7 marzo 2015

Kanye meno male ci credi tu

"People say, “Hey, Kanye, you’re going against all odds.” And I say, wait a second, the shoes sold out within the first 10 minutes. 9,000 shoes. So everyone, the odds are with me. The people are with me. Now it’s up to you to choose whether or not I’m chic enough to sit at your dinner table. And I could give a fuck about your dinner table, by the way. I’ve got my own petrified Rick Owens table in my house. Is that chic enough?"



Come sapete penso che Kanye West sia un grandissimo coglione, come vi dicevo qui, qui e qui.
Del resto troppo intelligente non sarà, nessuno con un briciolo di cervello si metterebbe con Kim Kardashian, aka un neurone (guardatevi una puntata di "Al passo con i Kardashian" per avere un'idea della sua sterminata testa vuota).

6 marzo 2015

Lagerfeld se dessine

Un altro dei documentari sulla moda di Loic Prigent, questa volta una lunga intervista a Karl Lagerfeld che si racconta unicamente attraverso i suoi disegni

3 marzo 2015

Jerome Jarre you're the best

Recentemente ho scoperto Snapchat. Pur essendo la peggior utilizzatrice di qualsiasi forma di tecnologia, app comprese, sono costretta ad imparare ad usarle per lavoro e per la mia costante FOMO (fear of missing out).
Non ho ancora capito bene come usare Snapchat ma è la next big thing, in America è la app più usata (forse perché è talmente difficile da usare che senz'altro i vostri genitori non l'avranno mai).
Insomma, nel magico mondo dei social Instagram è già roba vecchia.

Se siete su Snapchat non potete non conoscere Jerome Jarr, una star.
Dopo avere guardato la sua pagina su Wikipedia (impressionante) sono andata sul canale Youtube e ho visto alcune compilation di suoi video (gli stessi che sono caricati in formato da 5 secondi su Vine, il canale che lo ha reso famoso) e mi sono SCOMPISCIATA DALLE RISATE. Seriamente, piangevo. E' un ragazzo eccezionale, sempre pronto a fare ridere le persone, assolutamente genuino.



La sua storia ha dell'incredibile: a 19 anni si sente insoddisfatto della sua vita e va in Cina, crea la sua prima compagnia, scopre Vine e comincia a registrare video stupidi, diventando famoso fino a rifiutare un'offerta milionaria dall'America. Nel video qui sopra si capisce un po' il suo carattere e perché risulti immediatamente simpatico



Qui intervistato da Ellen



qui in una delle sue tante pazzie

Basta un minuto per vedere 12 suoi video, uno più matto dell'altro!


GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB