8 luglio 2009

Audrey Hepburn








Credo che la mia piassione per Audrey Hepburn sia cominciata quando avevo 14 anni. Così, è nata di botto. In pochi mesi, ero la fan numero uno. La mia stanza è diventata un mausoleo, ho cominciato a collezionare poster, cartoline, libri e tutto quello che potevo trovare su di lei. Le altre ragazze amavano qualche attricetta, io amavo Audrey. Tutti mi prendevano in giro, era già morta da un pò. Mi sono tagliata per mesi la frangetta corta come lei in "Colazione da Tiffany", ho cominciato a indossare ballerine, maglioncini tinta unita e a farmi stringere in fondo i jeans. Mi è sempre sembrato lo stile perfetto, semplice ma perfetto. In fondo, sono alta come lei e peso quasi uguale (lei era un pò sottopeso, per la sua altezza). Con i capelli e tutto, mi sentivo un pò lei.
Tutt'ora sono una grandissima fan, ma la commericalizzazione di tutto quello che la riguarda e la nuova Audrey-mania che è scoppiata da qualche anno a questa parte, specialmente tra le ragazzine trash, mi fa innervosire, mi sento una tra le tante, perciò non sbandiero più il mio amore come prima. Audrey è diventata del calibro di Marylin, e io sono contraria. Se ami Audrey non puoi amare Marylin perchè sono come la santa e la prostituta, l'eleganza e la volgarità, la raffinatezza contro boh, non so nemmeno dirlo, una donna imbellettata e montata.
Comunque cerco di evitare di sbandierare portafogli, orologi, e oggetti vari con stampata la sua faccia, trashissimi (anche se a casa li ho tutti, dal piatto al portaocchiali).
Credetemi, la mia è una fede vera.
Avrò visto Colazione da Tiffany 50 volte, non scherzo. Ora cerco di non guardarlo più, così ogni vota è una meraviglia. So tutti i dialoghi a memoria. Non posso ascoltare "Moon River", nemmeno un pezzettino, in nessuna versione (ne esistono qualcosa come 20.000),ovunque mi trovi, di qualunque umore, scoppio in lacrime. Ho un vestito di mia nonna perfettamente uguale a quello nero con le piume che indossa nel film a casa sua la sera della festa, ma non ho ancora osato metterlo. Quando ho sentito la notizia della vendita del suo abito della prima scena del film, sono stata a pensarci giorni. Dicono che lo abbia coprato Viki Beckham, che sacrilegio. Se avessi avuto 400.000 dollari, giuro sarei volata a Los Angeles o non so dove, per comprarlo.
Ogni tanto guardo documentari sulla sua vita, il video di consegna dell'Oscar per Vacanze Romane, rileggo i suoi libri, e piango come una disperata. Per me è e sarà per sempre la donna più bella del mondo.
So che non è poi tutta questa bellezza. E' troppo magra, ha le orecchie e le narici grandi, il naso lungo. Ma è una meraviglia. Un concentrato di grazia, eleganza, bontà.
Solo leggendo quello che ha scritto, guardando i filmati su di lei, come parlava, come si muoveva, si intuisce che era una persona speciale.
Tutti gli attori che hanno recitato con lei se ne sono innamorati.
Cary Grant ha detto : "l'unico regalo che voglio per Natale quest'anno è girare un altro film con Audrey Hepburn"
Billy Wilder disse" Dio la baciò sulla guancia e fu creata".
Tutti la adoravano, tutti non facevano che parlare bene di lei.
Dai quarant'anni circa, si è ritirata dalle scene, e si è dedicata soltanto ai suoi figli e alle sue cause umanitarie per l'Unicef. Ha viaggiato tutto il mondo, seppur malata. E' morta a 64 anni.
Quasi tutte le ragazze appassionate di stile, vi diranno che uno dei loro idoli è Audrey Hepburn. Tutte le redattrici moda, tutte le attricette, moltissime ragazze di oggi.
Scusate, ma io mi sento sempre la fan numero uno
I think my passion for Audrey Hepburn began when i was 14. It started like this, du coup.
In few months i was the fan number one.My room became a mausoleum, i started to collect posters, postcards, books and everything i could find about her. Other girls loved some stupid actress, i loved Audrey. Everybody laughed on me, she was dead from a while. I cutted the fringe for months short as she had in "Breakfast at Tiffany's", i started wearing flats ballerinas, little one-color sweaters, and stretching the jeans in the ankles. I always thought it's the perfect style, simple but perfect. In the end, i'm tall like her and my weight is almost the same (she was a bit too skinny, for her height). With hair like this and everything else, i used to fell like her, a bit.
Still now I'm a big fan, but the commercialisation of everything about her and the new Audrey-mania which exploded some years ago, specially between trash girls make me nervous, i feel one between many others, so i don t declare my love as much as before.
Audrey became a bit like Marylin, and i disagree. If you love Audrey you can't love Marylin, they are like the saint and the prostitute, the elegance and the volgarity, the refinery versus...don t know, i can t even say it, against a fake woman.
Anyway, i try to avoid showing purses, watches and stuffs with her face on, they're so trash (even if i have all the merchandising at home, included a plate and a glasses-box)
Trust me, mine is a true feith.
I think i saw "Breakfast at Tiffany's" 50 times, no jokes. Now i try not to watch it anymore, so everytime is wonderful. I know every speech by heart. I can't listen to "Moon River", not even a little piece, in any version (they made like 20.000 interpretation of this song), everywhere i am, any mood i have, i start crying. I have a dress of my grandma, the same as the one she wore i the movie the night of the party in her house, but i didn't dare to wear it. When I heard about the sale of her dress of the first scene of "Breakfast", i thought about it for days. They said Viki Beckham bought it, what a sacrilege. If i would have had 400.000 dollars, i swear i would have fliht to Los Angeles to buy it. Sometimes i watch documentaries on her life, or the video when she received the Academy Awards for Roman Holidays, or i read her books, and i cry like desperate
For me she is and she always will be the most beautiful woman in the world.
I know she's not SO beautiful. She was too skinny, she had too big ears and nose. but she was beautiful. A contentrated of grace, elegance,goodness. Only reading what she wrote, watching things about her, how she used to speak, to move, you can argue that she was special.
Every actor that worked with her fell in love with her.
Cary Grant said: "all i want this year for christmas, is to make another movie with Audrey".
Billy Wilder said: "God kissed her on the cheeck and she was created".
Everybody loved her,everybody spoke well about her.
From her fourtees, she retired from scenes, she devoted herself only to her childs and she worked for humanitarian missions for Unicef. She traveled all the world, even if she was ill. She died at 64. Almost every girl interested in fashion will tell you that one of her icon is Audrey
Every fashion editor, every actress, a lot of girls,nowadays.
Sorry, but i always feel like the fan number one

2 commenti:

  1. You are the fan number one! Traktorem

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con te, anche se questa considerazione negativa verso Marilyn Monroe la trovo eccessiva. Rappresentano appunto due lati della femminilità. Pensa che Truman Capote, autore appunto di Colazione da Tiffany, pensava a Marilyn Monroe come protagonista del film. Ritornando a Audrey. adesso vedo ragazzine che comprano borse e accessori con sopra la sua faccia. Inorridisco a pensare che quelle ragazze pensano così di avere un po' del suo stile, che pensano così di essere come lei. Non hanno capito niente di cosa significhi avere stile.

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB