10 febbraio 2010

Non ne posso più

Che pena totale.
Più vedo gli altri blog più mi deprimo. Betty (LeblogdeBetty) è troppo carina, The Cherry Blossom Girl fa dei servizi da sogno, mille pose, luci perfette (ma che casa ha???).
Se si aggiunge che poi tutte hanno capi nuovi praticamente tutti i giorni, tutti i trend del momento, macchine fotografiche da miliardi, fidanzati fotografi.. ma andate a quel paese.
E poi quanto tempo hanno da perdere?? e escono tutti i giorni? io a volte sto in casa,eh? vabè.
Appena esco da questa brutta fase sarà ora che guardi la mia nuova Canon pure io, va.
Dunque, come sono vestita? Ma boh, non so neanche più come mi chiamo...
Maglioncino: no idea (ho aggiunto il cuore)
Gonna velluto a coste (che ovviamente non si vedono): seconda mano
Collant: no idea
Stivaletti: seconda mano.
Beh, non siete impressionati? Lo so, lo so, alta moda, qui.
Dunque,momento chiacchiere: c'è una bella storia, a proposito di metà del mio guardaroba!
il mercato arabo!
Proprio sotto casa mia a Lione, c'era uno spiazzo racchiuso tra palazzi. Qui, quasi tutti i giorni c'era un mercato. Oddio, mercato.Mia mamma il primo giorno si è raccomandata di non andarci nemmeno vicino, ma io una settimana dopo già sfidavo la puzza di pipì e andavo in avanscoperta. Non si può dire che io sia schizzinosa. Un gruppo di soli uomini tunisini, algerini e boh chissà si mettevano per terra per vendere cose. Brutte, di solito. Ma frugando tra i mucchi di abiti e cianfrusaglie (e intendo proprio scavando, ravanando, spesso solo con le scarpe perchè faceva un pò schifo) ho trovato delle perle incredibili, per me e amici vari! Camice, cose borchiate, un mucchio di scarpe (tra cui queste),borse di pelle, accessori, cinture tantissime, un I pod a 30 euro circa (rubato credo), scarpe nuove viste nei negozi a 2 euro (rubate)... un paradiso.Un pò come Brick Lane a Londra la Domenica, la parte più sciaura.
Certo, poi bisognava dare una bella lavatina...ma c'erano anche cose alla moda! A un certo punto ho smesso di comprare cinture e borse perchè non avevo più spazio. Giuro ragazze, un paradiso.
Ogni tanto veniva la polizia a dar una controllatina, tipo la Domenica, giorno di grande affluenza, e nessuno a Lione si avvicinava (sebbene fossimo in pieno centro), ma io non ho mai avuto problemi,haha.
Momento clou, la Domenica, quando non si sa perchè tutti se ne andavano e lasciavano tutto per terra! Ma perchè?? Io raccoglievo, ovvio. Mia madre voleva farmi l'antitetanica e l'antirabbia quando sono tornata,haha
E così il mio guardaroba è pieno di cose che non so come classificare: seconda mano? Vintage? usate? Rubate?(hahaha)
Ma dai, non fate gli schizzinosi, dove pensate le prendano le cose i rivenditori vintage poco seri (cioè quasi tutti)??
Adoro avere gente che mi segue in questi posti senza paura. Non per niente io e i miei amici siamo grandi acquirenti di uno dei pochi seconda mano della mia città, e orgogliosi di esserlo.
Stupendo quando io e Michi facciamo a gara a chi ha speso meno per vestirsi. hahaha
MA UN GIORNO, AH!! AH, SE NON SARO' SEMPRE IN TOTAL LOOK VIVIENNE!
Bene, dopo questa interessante parentesi torno a studiare, o meglio a disquisire con quel santo di ragazzo che mi spiega le tabelle pivot al telefono, lui con un Excel ceco, io italiano, comunicando in inlgese. Immaginatevi che delizia
Au revoir les enfants!

11 commenti:

  1. Grande :D Io quando vivevo a Tunisi (ci sono stata 4 anni) andavo alla Frip nella Medina, anzi, erano due e ho scovato veramente di tutto! La cosa migliore è stata la borsa di LV a 1 dinaro (circa 0,70€) e un'altra borsa di Alviero Martini allo stesso prezzo. I primi tempi mi schifavo un pò, alla fine invece mi divertivo pure :D

    RispondiElimina
  2. I tuoi post davvero mi fanno morire...cioe è fantastico come dici le cose che ti piacciono, ti fanno schifo senza fregartene degli altri..Grande!!

    RispondiElimina
  3. Non starti a preoccupare degli altri blog. Sì sono strafighi, ma sono dei fake! Il blog nasce spontaneo, genuino. Tutti (più o meno) sarebbero bravi con i loro mezzi. Questo significa sparare sulla croce rossa!

    RispondiElimina
  4. non cancellare il tuo viso mai più :)

    RispondiElimina
  5. mia cara, capisco benissimo la tua "depressione" anche io mi pongo le stesse domande... ma che casa ha alix?? e quanto spendono in vestiti? e dove li mettono? no perchè io che spenderò meno di 200 euro al mese non so già più dove ficcare la roba...

    non so proprio che dirti, cmq certe ragazze hanno proprio una marcia in più! io cmq ti trovo fantastica e non dimenticare che ti ha persino fotografato scott (un giorno voglio che mi raccocnti come è andata...)

    il mercato che descrivi sembra una pacchia!! io ci verrei al volo! che sogno trovare scarpe nuove a 2 euro solo perchè rubate!!! lo so, lo so non è legale e allora? pensiamo a quanto rubano i politici...

    un bacione!

    RispondiElimina
  6. :D
    se non ci sei mai stata devi andare a Berlino:mauer park, boxhagener platz, arkona platz, mercato di treptow, negozi come calipso, garage, quello di gorlitzer park che non ricordo mai come si chiama. Li la gente va a giro in pigiama e risultano tutti molto "trendy" a mio parere..oppure semplicemente andare in zona macrolotto 1 a Prato e troverai dei cenciaioli che ti mozzeranno il fiato, c'è ancora qualcuno che ha vero vintage americano anni 60-70..dei capi paurosi, tipo divise militari della marina, tute da lavoro, camicie da boscaiolo, vestiti da ballerini alla Soul Train...se sei mai stata alla fiera del vintage tipo quella di Firenze (cagata) avrai visto il ladrocinio di prezzi che fanno i banchetti in quelle occasioni, veri ladri...conosco ogni singolo buco da dove viene quella roba e ti assicuro, con 10 euro ti compri un kg di vestiti (se non di più)
    roba usata tutta la vita
    ciauu

    RispondiElimina
  7. Ah ah sei troppo divertente!Ti capisco..a volte quando esco , vestita diciamo carina, di ritorno vorrei fotografarmi.
    Poi penso:
    -che non sono affatto fotogenica
    -che non so fotografarmi da sola
    -che magari a nessuno frega delle mie mises
    -che la mia macchinetta fotografica è una semplice digitale non adatta
    -che non ho un angolo nella camera ordinato che possa fungermi da sfondo
    ...allora sospiro davanti alle foto di bloggers carinissime e anche io penso:"che invidia e poi dove trovano il tempo?":)

    RispondiElimina
  8. Questo post è geniale!
    Secondo me comunque le foto che fate tu, Punkie e altre bloggers nostrane sono molto meglio e più naturali delle varie CherryBlossom Sti cazzi e compagnia bella, che sono troppo pretenziose.
    E poi loro non sono spiritose come te :)
    Poi Lione è una città fantastica, beata te!

    visita anche il mio blog se vuoi!
    http://lidlstyle.wordpress.com

    RispondiElimina
  9. io ci verrei! rovisterei nei mucchi per ore, che meraviglia!
    vicino a casa mia non c'è niente di simile... uff, al massimo c'è un negozio dell'usato super incasinato che non mi dispiace per niente, ho trovato delle stampe di moda di riviste ottocentesche a pochissimo!

    per quanto riguarda le foto... più guardo certi blog più mi deprimo, quando poi scopri che sono pure autoscatti... ma come diavolo fanno?
    va be che la mia miserissima digitale stravecchia più di tanto non può fare, ma anche con una macchina strafiga non sarei in grado di fare certe foto!
    e poi la cosa più assurda sono le pose super naturali da modelle navigate, io ho tre varianti di posizione e la solita faccia ebete...

    l'outfit mi piace molto!

    RispondiElimina
  10. Una mia blog-amica francese mi ha raccontato che le varie Alix, Pandora e Nizzagirl sono tutte sponsorizzate: nel senso che gli stilisti gli danno cose con cui fotografarsi (non ho ben capito se da tenere o da restituire), quindi non tutto quello che vediamo nei loro blog l'hanno comprato.
    E poi a fotografarle sono dei fotografi professionisti (nel caso di Nizzagirl è il suo fidanzato che però, guarda caso, fa il fotografo).
    Non parliamo poi di Garance... lei è addirittura la fidanzata di Sartorialist!

    Sulla casa di Alix sono d'accordo: è meravigliosa, molto parisienne e la casa di Jane (sea of shoes) l'avete vista?!? Un incanto, ma d'altronde sua madre ha tanto di quel buon gusto!

    Comunque ribadisco: il tuo blog a me piace così com'è, è delizioso e soprattutto originale :-)

    RispondiElimina
  11. ciao mi chiamo elisa.. è la prima volta che visito il tuo blog e con questo post mi hai fatto morire dal ridere XD
    comunque non ti preoccupare, anche io ho tuo stesso complesso sugli altri blog, ma il tuo è bellissimo così com'è:)

    il mio è proprio all'inizio ma se vuoi facci un salto http://fashionlovehappiness.blogspot.com/

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB