4 marzo 2010

2 outfits, one day- e una riflessione sull'abbigliamento sportivo

Questa è la mia quasi-divisa, sono sempre vestita così! Niente batte cardigan, maglietta a righe e stivaletti, per me. Credo di essermi messa i jeans blu circa 3 volte, quest'inverno. Non so, non mi piacciono e sono talmente scomodi...e poi si sa, il nero snellisce.
Vintage T shirt
Minimum little tuxedo Jacket
Old studded belt
(vestita così per andare a fare le lasagne da mia nonna... non molto pratica!)


ah, a proposito di lasagne... avevo fatto un post-tutorial sul come farle, ma mi si sono cancellate le foto!nooo! Le rifarò.

Oggi sono andata in un negozio di abbigliamento sportivo. Non per mio interesse, no no, avevo un buono da spendere. Di sportivo nel mio armadio c'è solo l'abbigliamento da hip hop, cioè due pantaloni larghi comprati a scuola di danza,un paio di Reebok Freestyle e magliette larghe tipo "Velamare club 2004" o vecchie maglie con orsetti che portavo alle elementari (perchè mi vanno ancora larghe???).
Considerando che ho già 3 scarpe All Star negli unici colori per me accettabili (blu, nero e beige), non sapevo proprio cosa comprare. Magliette della Nike o simili? Che spreco di soldi. Pantaloni della tuta? No no, non corriamo il rischio di cadere nel tunnel della tuta (cioè: te la metti e non te la togli più, e diventi una di quelle donne sciatte che danno il peggio di sè in casa, e poi i fidanzati le lasciano, beh grazie, con quella tuta tutta molle sulle ginocchia...). Felpe?Il reparto uomo non è nemmeno troppo male, il reparto donna invece ovviamente fa schifo, pieno di felpette rosa di cotone e pantaloni da danza costosissimi (l'abbigliamento sportivo di marca costa un occhio).
Volevo prendere una maglietta fantastica che usa mio fratello a rubgy, una maglietta nera con delle cose strane sulle spalle, tipo grossi spallotti di plastica pieni di intarsi... ma non c'era.
Allora mi sono diretta al reparto tende, memore della mia ultima esperienza in campeggio. Dicevo,memore di questo, mi sono allontanata. Poi ho puntato sulle babbucce da casa, ma mio fratello mi ha trascinata via (sono una patita di pantofole, babbucce e "scarpe da casa" in generale). Stesso dicasi per le cuffie da piscina (ne avrò 10).
Dunque ho optato per uno zainone (nero, ovvio). Quelli grossi, da viaggio "zaino in spalla". Chissà che non sia di buon auspicio...

3 commenti:

  1. che bella! mi trovi in accordo su questo tipo di abbigliamento, spesso anche io lo adotto epr tutti i giorni.

    sull'abbigluamento sportivo... pure sono d'accordo! io però per la primavera voglio un paio di track pants! portati con i tacchi alti, mi piacciono un sacco!! ne ho visti di carini da oysho, a breve mi sa che li prendo!

    bacio

    RispondiElimina
  2. sei carinissima!! anche io non porto mai i jeans, li trovo scomodi, voglio che la mia panza strabordi in libertà, soprattutto dopo un lauto pasto!!

    RispondiElimina
  3. con il commento sul tunnel della tuta mi hai fatta morire dal ridere :-D

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB