12 settembre 2010

Odio la Domenica

La Domenica è uno di quei giorni che apprezzo molto l'inverno: il mattino dormo, il pomeriggio sfoglio giornali di moda , mi faccio maschere ai capelli, leggo libri. Ma se la vostra vita è temporaneamente (si spera) priva di studi/lavoro/amici (tutti in altre città), la Domenica è una vera piaga, inframmezzata da chiamate di vostra nonna, per di più. Non fraintendetemi, io adoro mia nonna, ma non mi va troppo di sentirmi dire "dai, tirati su, l'1 Ottobre c'è il teatro!" Ah, che gioia! La mia vita verrà illuminata dunque non dalle luci di Piccadilly Circus, ma dal festival Verdi in arrivo! La prima a teatro, mia nonna che mi chiama per tutti i 10 giorni antecedenti alla serata consigliandomi cosa mettere e snocciolandomi liste di fantomatici gioielli di cui sarei in possesso (?) e che non mi si vedono mai addosso (un motivo ci sarà), ma insomma Giulia, devi valorizzarti, e perchè non ti pitturi un pò, e forse è presto per la pelliccia e tardi per i sandali gioiello, ma ho visto un bel top di paillettes... NONNA, IO LE PAILLETTES NON ME LE METTO!! (qui ci starebbe bene un post sul "gente che cerca di sframmatizzare le paillettes indossandole di giorno, con esiti TRAGICOMICI- a meno che tu non sia Anna dello Russo"). Insomma, fidanzato fatti sentire, torta al cioccolato lungi da me, Vivienne Westwood contattami sono pronta a partire anche domani, e mia nonna che mi dice roba tipo: - senti, ma come si chiama quel tanghero la, quello stilista? - Stefano Pilati, nonna. - ho pensato che magari potremmo ingaggiare un'agenzia investigativa! Certo, costa un po, ma almeno ci procurano il numero giusto... - ... Mi tiro un po su con queste:

8 commenti:

  1. mitica Jessica fletcher!
    la domenica è ancora più odiosa se devi studiare e magari avevi, stranamente, ricevuto un invito per fare qualcosa di carino...

    RispondiElimina
  2. Ahahshhh che tipo tua nonna!

    Pensa, io sono sposata da 1 anno e la mia domenica pomeriggio la passo a leggere e navigare con iPhone mentre mio marito guarda le maledette partite ( prima di calcio, poi di football americano, dalle 3 del pomeriggio a mezzanotte non c'è scampo, cheduepalle)

    RispondiElimina
  3. thank you for the kind words, though i had to use google translate to read them!

    xx

    RispondiElimina
  4. a me la domenica non dispiace... al mattino quasi sempre vado al canile ( a volta quel santo di Lucio viene con me. Fa tanto lo scocciato ma poi alla fine si diverte pure lui!)
    poi il solito bel pranzone, quindi cibo a volontà... dopo sonnellino di un paio d'ore mentre il boyfriend guarda la F1 o le moto... il pomeriggio cazzeggio assoluto! dai non è male eh?
    a breve, quando avremo casa, mi sa che dovrò invece dedicarla alle pulizie...

    RispondiElimina
  5. beh, se vuoi, ti do il numero di una agenzia investigativa non male.. nel mio lavoro a volte serve e non scherzo ;-)))
    per me la domenica vuol dire andare in campagna a trovare i miei, correre dietro al gatto e farmi morsicare a sangue da lui, ravanare in qualche zolla per far piacere a mio padre che vuole che lo aiuti in lavori agricoli disparati.. insomma, una superpippa a parte il gatto.. siamo diventati tutti scemi per lui (anzi lei, MiuMiu), venderemmo anche le mutande per sta bestia che ci ha rincoglioniti tutti quanti..

    RispondiElimina
  6. Che bella scoperta che sei stata in questa domenica tediosa e di studio lento e fatto male.
    :)

    RispondiElimina
  7. si mia nonna è davvero un personaggio :)
    stupendo il gatto che si chiama MiuMiu!!!
    e bella idea anche andare al canile, punkie!
    abbasso lo sport, se avessi un fidanzato pazzo per lo sport in tv mi suiciderei, giuro.

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB