25 ottobre 2010

Victoria&Albert Museum and my personal story part2

Quando vado a Londra, cerco sempre di fare un giretto in tutti i musei principali. (bravi)
al Victoria&Albert c'è una sezione dedicata alla moda, che ovviamente non mi sono persa.
Oddio leggo nel pensiero di Karl! Sto giusto finendo un abito pianoforte pure io! Vi farò vedere
Incredibile Issay
Incredibile Gianni Versace vintage leather dress
Incredibile Chanel, anni 40
Bellissimo smoking di velluto nero D&G
Stupendo abito da sera di Thierry Mugler (QUANTO AMO THIERRY?!I libri sulla sua moda sono sempre pazzeschi)
Cappottino Pierre Cardin anni '60 e ? oddio non ricordo. Ysl? (ancora attualissimi, come vedete)
Comme e Issay l'uno accanto all'altro :)
Un incredibile Vivi vintage
lacrima scesa per la didascalia dell'abito di McQueen, ovviamente della sua ultima collezione, Plato's Atlantis.
Non meno bello del V&A Museum, la National Portrait Gallery, in cui non c'erano mostre di moda (accidenti), ma che è sempre interessante.
Installazione - testa di Isabella Blow
Nei sotterranei c'era la mostra della sorella di Stella McCartney, fotografa che ha ritratto molti personaggi famosi. I miei preferiti, ovviamente, due power girl, due dei miei miti: Pj Harvey e Dame Vivi.

Fine del post, vado avanti con la mia storia? Vi interessa? (C'è qualcuno che legge? A volte mi sembra di parlare da sola, o alle mie 6 commentatrici fisse :))
Dicevo, sono andata a Londra con 2 colloqui in programma.
Li ho trovati su FashionUnited.co, e le inserzioni erano fighissime. La prima, per un ruolo di fashion buyer in un negozio di vintage a Notting Hill.
Arrivo tutta baldanzosa al negozio, e mi ritrovo... in una catapecchia. Un seconda mano pulcioso e sporco, che tra l'altro mi ricordavo benissimo, ci ho comprato per 20 pence la mia maglia a righe preferita. Sarebbe questo il famoso vintage contenuto nelle guide su Londra?
Il tipo alla cassa è confuso e neanche mi aspetta, ma mi da in mano un test pieno di domande su musica, arte, architettura e moda. Pensavo di essere una grande intenditrice, invece erano difficilissime. Meno male ho risposto a tutte quelle di moda (tipo: qual'è la seconda linea di Vivienne Westwood? Cosa produce Louboutin? Chi è il creatore di Agent Provocateur?).
Superata la parte di moda, il ragazzetto mi da 4 pagine piene di domande, specificamente sulla moda. Ragazzi, mi sono sentita un'ignorante. Domande molto difficili, su marchi, tessuti, materiali, gioielleria (sui carati, le pietre preziose, le facce dei diamanti ).Oppure cose tipo "chi è il più importante collezionista privato di Vivienne Westwood?", o "Con che nome è entrato sul mercato il marchio Stussy?", ma anche più facili, tipo "per cosa è conosciuto il marchio Juicy Cuture?", o "dove sono prodotti gli orologi Tissot?".
Alla fine, test superato. Arriva il momento di spiegarmi bene il lavoro, che sarebbe stare alla cassa e comprare le robe pulciose che i clienti mi portano in vendita al negozio, più mettere in ordine la roba sporca nel seminterrato. Ecco il mio ruolo di buyer, in senso letterale. Volevo sprofondare.
In realtà poi ho scoperto, ripassando di li il giorno dopo, che il lavoro sarebbe nei 3 vintage adiacenti al seconda mano, uno da donna, uno da uomo e uno per la casa, dove vendono cose carine, e dove starei nel seminterrato a selezionare i capi in entrata, e al piano di sopra a supervisionare e mettere a posto. Quando sono andata a dare un'occhiata, davanti a me c'era una modella completamente vestita Vivienne Westwood, che vendeva al negozio un sacco di roba di Vivi. L'hanno rimborsata di soli 60 pounds. Stavo per batterle sulla spalla e comprarle tutto io, per lo stesso prezzo (portafoglio e profumo nuovi incartati, una camicia, un cappello?!).Comunque, nel negozio e lo staff gente molto giusta, carini. In conclusione, un lavoro ok per il tempo libero, dato che potrei dare la mia disponibilità e andare quando voglio, in settimana e nel weekend. Gli ho detto di tenermi in archivio come test-passato, e se torno a Londra mi faccio viva. Hanno detto ok. Tipi molto tranquilli e cool.

Il secondo colloquio era più importante, per il marchio Mawi, di gioielleria.
L'azienda è nell'estremo est di Londra, lontanissima, sperduta in una via introvabile.
Figuraccia orrenda, mi sono persa, la metro era rallentata per un incidente e sono arrivata con mezz'ora di ritardo (ops).
A questi di Mawi serve qualcuno per l'ufficio Marketing (anche se l'inserzione non diceva così). Tutto molto carino, team giovane, bei gioiellini. Mi offrono uno stage di 6 mesi, non pagato, c'è spesso da lavorare nei weekend, io impersonificherei l'ufficio Marketing. Il colloquio è andato bene, sono stati tutti carini, ma volevo scappare. I punti in cui mi sarei messa a piangere: "abbiamo bisogno di gente con idee fresche per campagne di maketing" (idee?Campagne?), "conoscenze di Photoshop"(ehm, come si accende?), "elaborazione di dati Excel".
Insomma, sono in 3 gatti e non hanno tempo di seguirmi, quindi dovrei scantarmi da sola con cose mai fatte (che non mi fanno impazzire). Non una bella sensazione. Insomma, a parte il ritardo e il mio sguardo di probabile terrore al colloquio, mi scrivono una mail dopo due ore, dicendomi che sono molto piaciuta e sono "assunta". Panico. Il mio ipotetico capo mi ha anche chiesto di mandarle una mail, nel frattempo che torno a Londra, con un progettino che non so nemmeno pensare, figuriamoci mettere in pratica. Mi ritiro, gente.Non ho paura di mettermi alla prova, è che non fa per me, non sono capace, nessuno mi insegna. Vabè, non mi devo stare a giustificare.
Insomma, va così.

Nel frattempo ho fatto un altro colloquio qui nei dintorni, per un marchio importante, non vi dico niente che porta sfiga. Dunque aspetto notizie da questi e dalla scuola. Aspetta, aspetta... speriamo di non ammuffire! Tempo, passa veloce!

Fine della mia storia. Che dite? Qualcuno è arrivato fino qui?

31 commenti:

  1. Io ci sono arrivata! anche se non commento leggo sempre, più di farti un sacco di complimenti perchè ne sai a pacchi e sei super simpatica, non saprei che aggiungere.
    in bocca al lupo per tutto!

    RispondiElimina
  2. Arrivata!!!
    Secondo me chi segue il tuo blog i post se li legge tutti da cima a fondo... O almeno, io lo faccio, non voglio pensare che ci sia qualcuno che si limita a guardare le "figure"... che gusto ci sarebbe?!!
    Rispondere a cose intelligenti è più difficile che alle cose vuote, forse il tuo uditorio ha un QI superiore ai seguidores di blog dai 200 commenti, tutti sprecati in "quanto sei COOL, I love it (con tanto di cuoricini)".
    Sto invano cercando pure io di entrare nel cosiddetto mondo della moda e mi accorgo di quanto sia dannatamente difficile, perciò ti faccio veramente i miei migliori auguri e tante tante corna scaramantiche! Da quanto mostri di te si capisce non ti mancano le capacità (e la passione men che meno) da quanto hai sopra scritto neppure le opportunità... perciò non farti spaventare da photoshop!!

    RispondiElimina
  3. arrivata! non osavo postare commenti, per tener le ditas incrociate (fingers crossed! take care!)

    aah, cuoricini, cuoricini:) (Noir ha ragione)

    RispondiElimina
  4. Certo che ci sono arrivata. Avevi dei dubbi per caso?

    RispondiElimina
  5. Arrivata eccome!
    Mi piace moltissimo leggere delle tue avventure!
    Ho lavorato per quasi 3 anni in un ufficio Marketing e ti faccio i complimenti per esser stata assunta (anche se hai rifiutato), non è cosa da tutti!
    L'idea di lavorare in un negozietto vintage mi piace parecchio, anche se concordo con te che potrebbe essere un lavoretto adatto ai week-end. Di sicuro si potrebbe rivelare un'esperienza divertente e interessante.
    Incrocio le dita per la scuola e il prossimo colloquio, e resto in attesa di conoscere le nuove avventure!

    RispondiElimina
  6. ma con stefano pilati poi? hai desistito dal provare a chiamarlo/emailarlo/faxarlo per uno stage?

    RispondiElimina
  7. arrivata! non commento spessissimo, ma ti leggo sempre.
    "NOIR" mi ha tolto le parole di bocca, condivido a pieno, i tuoi "follower" sono di un certo livelo eh! :D

    RispondiElimina
  8. arrivata anche io fino alla fine!!
    che dire, ti faccio i complimenti per la quasi assunzione, ma se non ne eri convinta, hai fatto bene a rifiutare...
    quoto in pieno il commento di songshu e incrocio le dita per te per l'ultimo colloquio!!!:):)

    RispondiElimina
  9. scrivi, scrivi che leggo! Coco

    RispondiElimina
  10. non so quanto possa valere,io sono interior designer e mi sono fatta praticamente da sola, anche io pensavo non sono in grado, non so fare , non mi insegna nessuno...non ti scoraggiare mai e provaci sempre, vedrai che con la pratica si impara tutto, compreso photoshop e excel, se ti piace provaci senza paura...se ti hanno assunta evidentemente la tua personalità è valsa molto di più delle tue conoscenze pratiche di programmi informatici...ti dico questo per non avere mai quella sensazione di occasione mancata che rimane dentro a volte...provarci non costa niente al massimo rinunci come stai già rinunciando...vabhe basta paranoie eheheh, però seguo altri blog e sei una delle poche che merita di lavorare nella moda, perchè hai passione e conoscenze...spero di non essere stata troppo invadente, ma mi sono rivista nelle tue avventure!! Buona fortuna ALICE

    RispondiElimina
  11. Ciao Giulia,
    se hai bisogno per photoshop io ti posso aiutare.
    Lavoro come grafico da più di dieci anni e conosco bene i programmi. Vivo in provincia di Piacenza non molto lontano da Parma e mi rendo disponibile per un corso accelerato a gratis in caso tu fossi interessata.

    alice.adorni@virgilio.it
    ciao

    p.s. io arrivo sempre fino all'ultimo punto.

    RispondiElimina
  12. Ovvio che ci sono arrivata!
    I tuoi post li leggo sempre volentieri perchè sono vari, mai banali e poi raccontano vita vera!
    Sono questi i blog che mi piacciono! ^^

    RispondiElimina
  13. sono arrivata in fondo, anche se ho un sacco di lavoro urgentissimo da finire, ma provaci conq uelli di Londra dei gioielli, perchè no? non si sa mai.. se poi proprio non ti piace e non ti vedi tagliata, puoi sempre ripensarci.. poi ci sarebbe da fare la valutazione del trasferimento, se non ti va di andare adesso e preferisci in ogni caso aspettare la risposta del L college, questo è un altro argomento..

    RispondiElimina
  14. Penso anch'io che le tue lettrici leggano tutti i tuoi post fino alla fine. E con gusto. E come diceva qualcuno sopra, non sono post a cui si può commentare con"quanto sei bella baci baci e cippi ci". Siamo ad un altro livello tutte: tu che scrivi e noi che ti leggiamo!

    RispondiElimina
  15. arrivata come sempre fino in fondo...i tuoi post mi piacciono davvero molto e ogni giorno aspetto di leggerne di nuovi...

    Laura

    RispondiElimina
  16. Noi ci siamo sempre! Continua a tenerci aggiornate con le tue avventure!

    RispondiElimina
  17. arrivata! fantastico il tuo blog!
    Stephanie

    RispondiElimina
  18. ammazza, per la Mawi ti capisco, anche io probabilmente avrei rifiutato... sono cose abbastanza brigose e se non ti seguono nemmeno... AIUTO!
    peccato invece per il negozio vintage, sarebbe stat una bella occasione fare la buyer, nche se in questo caso mi parevo un po' un parolone usato a sproposito! :P

    a questo punto tengo le dita incrociate per la scuola e per l'altro colloquio "made in italy", speriamo che almeno uno dei due vada in porto!

    RispondiElimina
  19. grazie seguidores mie :) anche io sono convinta che siate meglio di quelle degli altri siti! poche ma buone! anzi, ottime :)
    per Stefano alla fine ho desistito,si. Forse dovrei riprovare.
    18 commenti record personale! :)

    RispondiElimina
  20. 18 + 1 commenti!
    Arrivata fino in fondo.Cmq hai fatto quello che ti sentivi di fare.Ricapiteranno tante altre occasioni vedrai.

    RispondiElimina
  21. Ma scherzi?? Ovvio che ho letto tutto, come potrei non farlo? Non mi dilungherò con complimenti e moine, sei mitica e lo sai. :)
    Un abbraccio e buona fortuna per il colloquio segreto!

    RispondiElimina
  22. Io arrivo ogni volta alla fine anche se non commento quasi mai...Dovrei farlo più spesso perchè anche a me sembra di parlare da sola sul mio blog:(

    Comunque mi fai sempre morire dal ridere:)

    In bocca al lupo per il tuo colloquio!

    Elisa

    RispondiElimina
  23. Arrivata alla fine! come sempre del resto! non commento mai ma sei una forza, sei davvero geniale ed è sempre un piacere leggerti!
    in bocca al lupo per il colloquio segreto!
    chiara

    RispondiElimina
  24. siamo arrivate fino alla fine anche noi. Ti leggiamo sempre...ma non commentiamo mai..sei grandiosa!buona fortuna x il tuo lavoro e x la scuola!!!
    (dita incrociate)
    ;)
    baci

    RispondiElimina
  25. Ovviamente, anche io ti ho letto fino all'ultimo punto con piacere e curiosità. I tuoi post sono una delle mie letture quotidiane preferite! In bocca al lupo da un'altra delle tue lettrici di "alto livello" (!!)....

    RispondiElimina
  26. Arrivata fino in fondo, come in ogni tuo post del resto!!! Anche quelli più lunghi scorrono che è una meraviglia! Mi appello alle altre lettrici silenziose come me...palesiamoci!!:)

    RispondiElimina
  27. Va beh, un incoraggiamento lo meriti proprio! Ti leggo spesso, mi piace quello che dici e come lo dici. Spero tu possa trovare la proposta che desideri (e x la scuola dita incrociate anche da parte mia) e in ogni caso ti dico: OSA! OSA! OSA! Sempre meglio dell'immobilismo...e ne so qualcosa!
    Crudeliademon

    RispondiElimina
  28. Arrivo sempre fin qui, mi piace il tuo blog VERO e semplice (altro che Miss-tronchetti-da-figa-300€) e mi stai simpatica perchè sei umile, modesta e ti impegni in quello che fai. Non avrai studiato moda (da quello ke ho capito) ma ti incoraggio sempre di più a informarti e a studiare da sola.
    brava per i colloqui, è bene che tu conosca altre realtà. Sicuramente partire dal basso VA BENE, fare un pò di gavetta, ma essere buyer in un piccolo negozio vintage non fa molto serio.. nel senso che sembra un lavoro più grosso di quello che è :P
    per il fatto del marketing, ti consiglio di fare un' altra esperienza prima, se ti spaventa così tanto, così acquisisci più sicurezza e più conoscenze :)
    brava poi che parli bene l' inglese!!! ti invidio :D
    continua a raccontare, sei molto interessante!

    Ilaria

    RispondiElimina
  29. Caspita quante news in un solo post!
    Per il negozio di vintage mi sa che hai fatto bene a rifiutare: insomma se era una catapecchia e dovevi smistare merci nel seminterrato non era proprio il massimo!
    Però wow... marketing... gioielli... sembrava uno stage davvero carino!
    Forse un tentativo dovevi farlo!
    Ma noi incrociamo comunque le dita per il colloquio italiano sperando che sia qualcosa di ancora più bello ed interessante!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  30. Secondo me dovresti almeno provarci per quel posto a Londra, bisogna tentare e se andrà male non ci resterai uno schifo visto che nemmeno ti interessava..
    Comunque ti seguo spesso, parli di moda e in maniera intelligente. Brava brava!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB