27 novembre 2010

L is for Loser

OMG, una lettera da Londra! Sarà finalmente la conferma del giorno del colloquio?
No.
Ed eccomi qua, quella la cui application era stata accettata dal London College e che aspettava solo che le fosse comunicata la data del colloquio, che ora si vede recapitare una lettera a casa in cui le si dice che mhh no, in effetti non è più accettata, ma grazie per l'interesse.
Come dirlo a parenti, amici e poverini che credevano ce l'avrei fatta, e che ovviamente devo deludere (che poi, chi ci credeva davvero?Solo io ci speravo)? Ecco qui, e per favore non me ne parlate più o spacco tutto. Del resto, era troppo bello per essere vero, così imparo a tapparmi la bocca e non dire cose in giro che poi ovviamente non vanno a buon fine, e per forza, ti pare che per una volta mi viene bene qualcosa a cui tengo.
Domani provo a scrivere una mail o qualcosa, cazzo di Course Administrator maledetta che mi dici prima si e poi no e intanto sono in ballo da mesi con la vita in attesa e un fidanzato da piazzare in una qualche città del mondo e tutti che fanno domande e io che leggo libri sul fashion buying e sogno di scalare le vette della moda e conoscere gente fighissima nella città più bella del mondo. HAHAHA QUANTI SCHERZI.
Meno male che mia mamma non è qui a vedere i miei fallimenti.
Pausa di lutto dal blog.
Grazie comunque per la fiducia. Mi aspetta un futuro brillante da assistente in showroom. Che poi, farò bene almeno quello?

18 commenti:

  1. A Londra non capiscono un beneamato cazzo.
    Tu non avrai MAI un futuro come assistente, capito? M.A.I.
    Guardandoti, anche se tu non lo vedi adesso, la tua mamma non può che essere superfiera di te.

    RispondiElimina
  2. Raggiungere obiettivi alti comporta anche una serie di fallimenti. Sarebbe troppo facile sennò. Non mollare.

    RispondiElimina
  3. loser un cazzo!(scusa il francesismo!)
    non mollare,sicuramente è un momento di delusione e quello che vuoi ma tira fuori le unghie, questa è andata ma ci sono mille altre possibilità se vuoi davvero una cosa!
    su! mai demordere!!!!
    chiara

    RispondiElimina
  4. Se vuoi raggiungere vette alte, devi tenere in conto che il percorso non sarà affatto facile e che quelli che chiami tu fallimenti ci saranno.
    Adesso ti senti demoralizzata e sfiduciata, ma non restare a fissare questa porta che si è chiusa perché sennò non ti accorgerai mai di tante altre porte che stanno per aprirsi.

    RispondiElimina
  5. giulia, non mollareeeeeeeeeeeeeee!
    io sono con te, anche se non ci conosciamo, ma chissene :)

    angela (quella che ti ha scritto su fb un pò di tempo fa)

    RispondiElimina
  6. Certe cose sono dure da digerire, lo so. E' difficile evitare di costruirsi castelli o raccontare ad altri il tuo sogno e poi vederlo infrangere e sentirti "obbligata" a dare spiegazioni a terze persone. Però, avere un sogno è il regalo più grande che possiamo avere e perseverare sempre nel cercare di raggiungerlo è il modo migliore per riuscire ad essere felici. Non ti abbattere. Valeria
    http://luggageandhighheels.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace da morire gli scemi di Londra non capiscono una cippa!!.
    E' normale essere un pò depressi all'inizio ma riprenditi in fretta mi raccomando, noi tifiamo per te!.

    RispondiElimina
  8. Ciao Giulia,non ci conosciamo ma ti seguo ogni giorno e leggendo,ti giuro, mi si è stretto il cuore. Capisco l'abbattimento ma ti prego non smettere mai di crederci,la tua è un'irrefrenabile vocazione,punto! Io tifo per te.
    Carli

    RispondiElimina
  9. something you are really a great article söyleyimmi friends mynet I suggest you all had a nice example of this site shares Enter admin for the count I'm sure many would work too, but thank you very much chat ve sohbet If you help me I would be happy to get out searches such as the every time you come to places you want to wish you continued success bedava chat I would be glad my yazımıda me happy sharing site will also publish chat arkadaşlık siteleri sohbet I'm sure everything is reciprocal writing and more beautiful things I wish to share çet almanya chat comments by the writings of friends who share a beautiful almanya sohbet I hope to see you again that I take care of yourself respects everyones greetings from Turkey

    RispondiElimina
  10. Ciao carissima omonima, non ci conosciamo e a dire il vero questo è il primo commento che posto, ma leggendo tutto ciò mi è venuto proprio spontaneo scriverti due righe..
    hai una grandissima passione, e tutto sommato averne una al giorno d'oggi non è poi così raro ma neanche così comune.. ma hai il grande e rarissimo dono di saperla raccontare e comunicare agli altri con un'ironia splendida, un'intelligenza ed uno spirito altissimi. Vedrai che come se ne sono accorti i tuoi lettori, un giorno se ne accorgerà anche chi di dovere e da lì in poi sarà tutto in discesa.. non demordere!

    RispondiElimina
  11. non mollare. le delusioni arrivano. sempre. pensare di raggiungere la vetta senza subirne è praticamente impossibile. le delusioni, però non ti impediranno di raggiungere i tuoi sogni ma ti renderanno soltanto più felice quando finalmente li avrai realizzati. un bacio

    RispondiElimina
  12. non mollare MAI. be strong!!
    baci

    RispondiElimina
  13. Giulia i "fallimenti" fanno parte della vita e anche dei più grandi, guarda Lady Gaga (vabbé grande esempio") quante volte è stata rifiutata dalle case discografiche, Meryl Streep ad un provino con De laurentis si è sentita dire...troppo brutta, non avrà mai un futuro a Hollywood...
    vabbé ti ho fatto esempi un po' di merda ma comunque NON ABBATTERTI good things comes for girls who wait!

    RispondiElimina
  14. Ma cosa dici?!?! Psycho chissà quanto è orgogliosa di te!! sarà un fallimento quando avrai smesso di provarci...e poi quelli là se non ti hanno capita secondo me è perchè non ti meritavano!! ;-)
    Sere

    RispondiElimina
  15. Cara Giulia, il nostro è un mondo di squali assetati di sangue che non guardano in faccia a nessuno. Le delusioni saranno cocenti e frequenti ma ti aiutano solo a essere più convinta e più forte e ti fanno apprezzare di più quello che fai!
    Alla mia facoltà di Design della Moda c'è un test di ammissione per entrare. 60 posti, 2 prove (quest anno hanno infilato anche un colloquio) e qualche centinaio di iscritti. Non ce la feci la prima volta e mi sembrò che crollasse il mondo e il cielo, credevo che avrei fatto un' università che non mi piaceva e un lavoro orrendo ed ero tristissima e delusa. E parlo dell' università a Treviso, manco della St. Martin's!!! XD (ognuno ha quello che ha..)
    Così mi ripresi, mi rimboccai le maniche e feci una facoltà che poteva un pochino interessarmi, preparandomi psicologicamente all' anno sucessivo, quando avrei fatto il culo a stelle e strisce ai miei concorrenti del test. Chi si credevano di essere loro?? Io sogno di fare la stilista dall' età di 13 anni, quando scoprii l' esistenza della moda, quindi perchè dovrei rimangiarmi i miei sogni per un test che era solo il primo gradino di una lunga scala e per colpa di gente la quale odio cucire e odia disegnare (cosa vengono a fare qui me lo chiedo ancora)?? Così feci l' esame e arrivai a metà graduatoria e anche se non era un gran punteggio, fu il giorno più felice della mia vita e ora mi sento più motivata che mai!
    Dopo tutto questo papiro sicuramente sgrammaticato (:P) vorrei dirti di non darti per vinta.
    Se puoi riprovare il prossimo anno TI CONSIGLIO di farlo.
    Quest' anno lavori e fai le tue esperienze, studi per conto tuo e migliori quello che fai già bene. Mi piaci un sacco e mi è dispiaciuto un sacco leggere questo post perchè ti impegni e sei una ragazza semplice e divertente.
    Quindi tirati su, e sii forte perchè vedrai che con questa brutta delusione lo diventerai e noi tutti abbiamo fiducia in te!!!

    Spero sarai arrivata fin qui e non ti sarai addormentata prima XD
    bacio!!

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. A volte i "fallimenti" ti fanno capire su cosa è meglio lavorare ancora.
    Quasi due anni fa partecipai a un concorso teatrale nazionale. Ho portato i primi cinque minuti e poi il colloquio. Non sono passata. Ho pianto subito dopo quando mi è stata comunicata la notizia. Poi ho chiesto perché non sono passata. Mi hanno spiegato che lo spettacolo era molto più vivo durante il colloquio. Inoltre il mio spettacolo era nei forse. C'erano altri prima di me e c'era un specifico numero da far passare alla seconda selezione.
    Ho ripreso in mano la drammaturgia (sceneggiatura teatrale), l'ho modificata e questo maggio l'ho portata in scena.

    Quindi Giulia RIMBOCCATI LE MANICHE. I "FALLIMENTI" TI POSSONO FAR ANCHE CRESCERE.

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB