27 febbraio 2011

La tristezza della fashion week ma io ci cado sempre

Cari amici, eccomi qui. Sono appena tornata da due giorni a Milano, piena di gente acchittata che neanche alberi di Natale, "amooore" e "adooorro" che volano e feste che per entrare ci vorrebbe un bodyguard a fare strada.
Condivido il punto di vista di Sarinski su tutta la manfrina della settimana della moda (potete leggerlo qui http://www.thereisalotofsarinskinesshere.com/), ieri ci siamo pure incontrate e abbiamo passato un bel pomeriggio insieme, con anche le mitiche Shampa (in realtà solo una), simpaticissime (http://shampalove.blogspot.com/).
Però non posso fare a meno di saltare come un grillo davanti ad ogni sfilata, di addocchiare famelica ogni celeb e blogger che mi passa davanti e di esultare come una scema ad ogni festa in cui i miei amici mi fanno imbucare (io sono troppo imbranata).
Piccolo resoconto? - Venerdì, dopo un piccolo aperitivo in via Tortona (dando nomi inesistenti all'ingresso), festa di French Connection (entrando dalla porta sul retro). Piena di zarri, abbiamo deciso di muoverci al Pink is Punk, the place to be. 2000 persone all'ingresso ma entriamo, per trovarne 5000 dentro. C'era Face Hunter viscidissimo che ho visto passarsi nel corso della serata 3 ragazze, c'era Kirsten Dunst, c'era una masnada di gay in canottiera (ma vi voglio bene) e la peggio playlist della storia. Non riuscivo manco a respirare, figuriamoci a muovermi. - Sabato: giretto con Sarinski e le Shampa, abbiamo avvistato Caroline's Mode (che carina!), qualche editor fuori da Frankie Morello, Micole di Feed your Style, blogger che ci credono molto (mamma mia), e altre molto simpatiche ( http://ladymarianworld.blogspot.com/), fenomeni da baraccone e in generale gente che per fare la figa stava vestita che manco a Maggio, e c'era un freddo cane. Poi mini evento da 10 Corso Como (la Shampa con grande sangue freddo ci ha fatte entrare tutte anche se non in lista- che poi lista per cosa?), dove c'era Lindsey Wixon e quella mummia marcia della Carla Sozzani, poi sfilata di Moschino Cheap&Chic (imbucate pure lì), dove c'erano Scott e Garance, Anna dello Russo con le sue assistenti e blabla. Ci siamo ingozzate di assaggini e Martini Soda (buonissimo), dopodichè festa della Camera della Moda (indovinate? Imbucate!) e poi a casa, dove sono stramazzata morta.
Insomma, anche se non sei in lista dai un nome a caso e presi dal panico ti aggiungeranno, o faranno finta che il nome in lista c'è. Grande sicurezza indispensabile, ovvio. Ora ho la testa piena di clutch di Céline, di gente che resiste al gelo in maniche a 3/4, di blogger con i biglietti da visita e assistenti che tengono i contatti con la stampa (? Dovrei fare dei biglietti da visita pure io??) , di come fare per procurarmi inviti alle sfilate la prossima volta e delle ramanzine che mi fanno perchè sto ancora a Parma invece di gettarmi nel magico mondo della mmmoda, se mi piace così tanto (si, mi piace così tanto, nonostante tutto).
E insomma, presa da tutte ste cavolate, mi sono persa una delle poche cose per cui ero venuta su a Milano, una mostra meravigliosa che la nostra amica LadyMarian ha recensito http://ladymarianworld.blogspot.com/2011/02/fashion-week-mestieri-darte-moda.html . Accidenti, vedo un paio di borse e vado in tilt!
Vado a trovare le mie amiche che mi riporteranno subito terra terra, e stasera OSCARS!!! Lunedì sarò un catorcio... resoconto a venire!

7 commenti:

  1. io ci devo andare domani a Milano (al Tar, figurati) e spero vivamente che tutto 'sto baraccone abbia levato le tende... ma direi di sì, se non muoio prima, anche io mi sintonizzo sugli oscar, su che canale li guarderai?

    RispondiElimina
  2. e io che credevo che facehunter fosse gay... capito Ivan

    RispondiElimina
  3. la fashion week con te, Sara e Marianna sarebbe davvero piacevole! io verrei a Milano più volentieri per conoscere voi che per vedere la gente "trendy" o imbucarmi alle feste/sfilate! (oh... io mondanità pari a zero, mia nonna forse sarebbe più "attiva" di me!)

    RispondiElimina
  4. Giulia è stato davvero un piacere conoscerti e il tuo outfit era molto più da urlo di quelli studiati da tutti i sedicenti modaioli che ho visto in questi giorni. Lo stile è innato e il tuo lo adoro! Infatti ti toccherà apparire sul mio blog! Spero di rivederti ancora, magari in una tranquilla e normale giornata! un beso

    ps: Punkie ma a te quando potrò conoscerti dal vivo??? eh si che mi piacerebbe!!

    RispondiElimina
  5. Ohh che figo!! Io non sono in grado di imbucarmi da nessuna parte, scoppio a ridacchiare e faccio la figura della idiota... però sembra che tu ti sia divertita e ti invidio sinceramente. Non invidio quelli che per andare a una sfilata si addobbano come per un matrimonio (ma neanche con lo stile "trasandato is chic" della ferrogna a NY), ma mi piacerebbe andare alle feste disinvolta e conoscere un sacco di persone!
    Bè dai.... sono appena arrivata in Spagna e il discorso feste e conoscenze è ormai giornaliero :D
    Spero di conoscerti anch'io un giorno! :)

    RispondiElimina
  6. Micole di Feed your Style, blogger che ci credono molto (mamma mia), e altre molto simpatiche ( http://ladymarianworld.blogspot.com/),


    io sarei quella che ci crede molto!??! spero di aver frainteso!!! aiuto sto per mettermi a paingere!!!!!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB