25 aprile 2011

Giornatina di Pasqua parte 2

Dopo un pomeriggio all'aria aperta con gli amici (non so cos'è Risiko e non ci ho mai giocato in vita mia, dove ho sbagliato?) ...
sono andata a fare uno dei miei lavoretti da hostess, che stasera in particolare consisteva nello stare all'ingresso di una discoteca di Parma con le guance truccate con la bandiera italiana e un cappellino con la scritta "Italia", sperando di non incontrare nessuno che conosco, con il compito di truccare tutti gli entranti in discoteca come me.
Ora, approfitterei della situazione per introdurre l'argomento: "Bestiario da discoteca".
Premetto che non sono praticamente mai stata in una vera discoteca in vita mia, quelle con le ragazze con top di paillettes e jeans bianchi, per intenderci. Le musiche taure dell'estate sono un argomento a me estraneo, fino a qualche anno fa nemmeno bevevo, odio la musica da discoteca, sono un palo quando ballo. A 17 anni ho avuto la malaugurata idea di fare la festa di compleanno in una discoteca di Parma, ma ero talmente invisibile che pur avendo il tavolo e tutto ho dovuto aspettare all'ingresso con tutti gli ospiti...
Stasera era "serata italiana", dunque solo musica italiana, appunto. Nemmeno sapevo potessero esistere così tante canzoni italiane, e ho potuto appurare ancora una volta che mi fanno schifo tutte, dalla prima all'ultima. Non le reggo proprio. Dopo "Gente di mare", qualcosa di Gigi D'alessio, e addirittura Alexa volevo solo diventare sorda.
Quando il buttafuori mi ha chiesto che genere di locali mi piacciono non sapevo che dire, perchè non è che posso rispondere: "I Magazzini Generali la serata del Pink is Punk" o "Il Plastic di 4 anni fa", o "La serata in cui suona il mio amico Alle". Ho provato a dire che mi piacciono cose un po' più rock'n'roll e mi ha chiesto "Ah, allora ti piacciono le cover band?" Mhhh no, non esattamente. Gli ho detto che mi piace il funky, piuttosto, ma non ha ben colto, temo. Le serate in cui mi sono divertita come non mai sono la serata Boomboxx a Londra e i Sabati sera su un locale-barca a Lione con musica indie-rock, ma vabè. Il fattore "seiallesterononconoscinessunotenefreghi" fa sempre la sua parte.
Dunque, stasera ho visto un po di fauna particolare, vogliamo parlarne?.
- le sfigatine: le sfigatine arrivano in gruppo. Calze velate, mezzotacco, camicetta appena aperta, phard dato di fresco. Chiedono timidamente la carta d'ingresso e si avviano in blocco compatto verso l'interno del locale, decise a divertirsi con il loro bicchiere di aranciata.Chiedo di truccarle e ridono deliziate da questo divertente diversivo .
- le bestie da disco: le bestie da disco si riconoscono subito. Pantalone vita bassa, top scollato, tacco deciso, occhio bistrato, prendono la carta in un soffio e all'ingresso già sculettano a ritmo di musica. Altro che aranciata, per queste. Non vorrei mai rovinare loro il trucco...
- i rozzi: sopracciglia depilata, capello unto, giacca aperta su maglietta con profondo scollo a V, scarpe a punta, entrano con arroganza e/o danno grandi pacche sulle spalle al buttafuori. Non ho osato chiedere se potevo truccarli.
-le new entry: "dovrei essere al tavolo, ma non so..." si guardano attorno spauriti, non sanno bene come funzionano le cose, mi stanno subito simpatici. Sfrutto la loro momentanea debolezza per truccarli.
- le cumpe: gruppi di ragazzi sbrindellati (o peggio, vecchiotti) che arrivano tutti insieme, già esaltati, con l'idea di bere e divertirsi tra loro. Pronti a farsi fare le bandierine prima che glielo chieda, simpatici ma molestissimi e rumorosi. Sono quelli che urlano eeehh-ohhh più avanti.
-la coppia: coppietta innamorata che decide di andare a fare serata in discoteca. Credo se ne freghino di musica e tutto, si sa, quando c'è l'amore... chiedo di truccarli e lei manda avanti lui, che non osando dire no all'amata mi porge la guancia.
- i ragazzini: vestiti un po a caso, le ragazze in abiti a fiorellini e zeppe, i ragazzi in camicia fresca di lavanderia, "ciao, posso chiederti un'informazione? maaa... questa musica va avanti ancora un po?No cioè, non mettono musica da discoteca normale?No?? No ragazzi Stè lo ammazziamo domani, cioè non ci credo...".
Insomma, è andata così. E' seguito momento in cui ho dovuto distribuire bandierine dell'Italia con scritto "Italiano terrone che amo" a tutta la sala, così che tutti potessero alzarle durante l'inno e cose così, ma vi risparmio questi fatti perchè voi possiate immaginarmi come sempre fate, cioè in un'aurea di glamour e chiccherie varie (ehm).

3 commenti:

  1. il momento delle bandierine deve esser stato qualcosa di Magico :/

    RispondiElimina
  2. italiano terrone che amo, mitici skiantos. nessuno avrà minimamente compreso. povera italia.

    sparta

    RispondiElimina
  3. Mamma mia, l'avessi fatto io dalle mie parti sarei stata fermata da CHIUNQUE. Sono una ex-discotecara e conosco un pò tutti i buttafuori e i baristi, oltre che i Dj..... Se può esserti utile, la fauna discotecara non è finita.. sono orgogliosa di far parte del gruppo delle "normali", quelle che vanno in disco con gli amici o con l'amica (la mia è letteralmente una bestia da disco...) per ballare e bersi un drink (o anche un analcolico se guido). Mi piace stare comoda per cui ciabattine/sandali d'estate e Nike d'inverno, jeans e t-shirt con il tocco di classe al seguito :D
    Ma mi chiedo.... balli hip-hop e in disco sei un palo? Non mi quadra mica... Sai ballare, sfogati che ci sono certe canzoni carine :)

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB