13 aprile 2011

Luchino Visconti's night

In queste settimane al cinema Astra di Parma tutti i Martedì si tiene una rassegna (gratis!) sui film di Luchino Visconti.
Non mi sono lasciata sfuggire l'occasione di essere la più giovane spettatrice in sala, e sola come al solito sono andata a vedermi i due mallopponi del giorno (5 ore di fila al cinema, il mio sogno).
Il primo era LE NOTTI BIANCHE, con Mastroianni e Maria Schell (o Maria Ssell, come dice mia nonna, che "il film l'ho già visto, quando è uscito". Eh nonna, magari qualche passaggio te lo sei scordata...) un film di quelli che piacciono a me, con la protagonista in tacchettini che cammina a passetti svelti, si sistema l'acconciatura con le mani e sta sempre guancia a guancia col suo uomo. L'attrice è piuttosto incredibile, per tutto il film passa dal pianto al riso praticamente in ogni scena.
Sgrana gli occhioni...
scena del guancia-contro-guancia, a cui segue sempre il bacio sulle labbra potente, per cui a lei viene il doppio mento dallo sforzo, con lui che la tiene forte per le braccia. Io e la mia amica Mele siamo estimatrici di queste scene.
Poi c'è stato ROCCO E I SUOI FRATELLI, un bel film di 3 ore di cui la simpatica signora accanto a me mi ha svelato i retroscena (pare che due degli attori si siano messi insieme sul set e abbiano fatto un figlio, e lei è morta di recente)
Credo di essermi persa qualche passaggio causa la bellezza abbagliante di Alain Delon, nella mia top 3 degli uomini più belli di tutti i tempi
anche lei bellissima, e anche i costumi erano molto belli. Un tripudio di vitini di vespa, sottovesti in seta, e per i ragazzi jeans con le cuciture spesse, canottiere bianche (Alain non farmi questo che già non sto bene)e bei cappottoni spigati. Il film pure molto bello, però una tristezza infinita, sbuffavo come una ciminiera ad ogni tragedia.
Come dicevo, la signora accanto a me era molto carina e abbiamo chiacchierato un po', ho dovuto dirle una piccola bugia e rispondere "si" alla domanda :"tu studi, ecco perchè sei qui?" perchè non potevo dirle la verità, che poi magari ci rimaneva male.
Il cinema era pieno di anziani e insomma mi sentivo molto nel mio ambiente, se non fosse che poi poverini sono un po sordi e per comunicare durante il film URLANO. Tipo c'è una scena clou in cui arriva un uomo molto atteso e quella dietro di me urla "E' LUI!!". Ehm si, era lui...

Chi volesse venire con me Martedì prossimo è ben accetto! Spettacoli ore 18,30 e 20,30!Io ho sempre acqua e vivande :)

6 commenti:

  1. ci verrei molto volentieri (tra l'altro il martedì non ho la piscina!), peccato vivere in una città lontanissima...

    RispondiElimina
  2. Io ci verrei!! e tra l'altro anch'io sono un'affezionata dei film del martedì: come a Parma anche qui a Verona c'è un piccolo cinema con una rassegna di film , vecchi e nuovi completamente gratis da non perdere assolutamente!
    E poi è da troppo tempo che non passo 5 ore da sola dentro un cinema...
    Facciamo un martedì a Parma e uno a Verona! :)
    Giada

    ps: tra l'altro siamo fortunati che pure nella biblioteca civica spesso fanno proiezioni gratis pomeridiane...oggi tocca a Ultimo tango a Parigi e quasi quasi me lo vado a rivedere!

    RispondiElimina
  3. non penso che ci passerò neanche lontanamente, ma per conoscere una " bestia rara" come te mi piacerebbe propio! :)

    RispondiElimina
  4. giusto settimana scorsa sono andata a vedere "Senso" di Luchino Visconti, lo davano al BAFF di Busto Arsizio (VA). la cosa strana è che l'ho visto con la mia classe-tutto merito della mia prof di lettere che ha ottimi gusti e ci tiene molto a queste cose :)
    se non l'hai già visto guardalo, è molto bello e raffinato, poi è ambientato a venezia..ne vale proprio la pena :]
    peccato che parma sia troppo lontana dal basso varesotto :(

    p.s.: concordo su Alain Delon, che meraviglia!

    c. (la stessa della mail di ieri sera)

    RispondiElimina
  5. Se abitassi a Parma ci verrei volentieri a farti compagnia!
    Tra l'altro anche io vado sempre da sola alla rassegna di film d'essai della mia città (che però sono tutt'altro che gratis!)

    RispondiElimina
  6. Juliette io ci vengo davvero veh! Non ci conosciamo ma sarei davvero molto molto lieta di incontrare finalmente questa Giulia bloggeuse branchée che seguo da ormai tantoooo tempo ogni giorno. E poi le signore anziane di via Solferino e dintorni sono così deliziosamente ciarliere!
    Carli

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB