7 aprile 2011

Random post of the week

E' sempre bello sentire i miei amici sparsi nel mondo. Qui una delle mie migliori amiche, Chiara da Parigi
questa è proprio la giusta stagione per i blazer. Peccato che non ne trovo di interessanti. Questo è di Cos e mi piace assai
Sara di Crocchette per cena (bellissimo blog, sono sempre d'accordo con lei) mi e vi fa sapere che organizza un flash mob sul cycle chic. Ora io non ho ben capito, ma sono d'accordo. Ah, tra poco comincia il salone del mobile di Milano, evento quasi più cool della settimana della moda, con punto focale in via Tortona, che veh, è giusto dove abitano i miei amici!
Per info sull'evento di Sara, andate qui:
La tipa di The Men Repeller fa tutta la spiritosa, le facce strane etc, però intanto ha una collezione di scarpe che mi fa sbavare, con tutte quelle Louboutin, Valentino etc etc. Comunque sta un po esagerando con il mix'n match, secondo me.
Ecco un'idea su come indossare il mio tailleur bianco(http://www.rockandfiocc.com/2010/05/mon-tailleur-est-arrive.html), purtroppo ancora inutilizzato nell'armadio (Ani non dirlo a tua mamma!). Il tailleur bianco NON e' una cosa facile da mettere. Quello della foto di Garance Dorè è di Zara
Miu Miu ha aperto un negozio online. Lo so, tragedia. Non andate a guardarci, potreste trovare la borsa dei vostri sogni... (la mia è quella qui sopra)
La mia amica Lisa residente a Londra, mi dice che al momento è sheer mania. Camicette sheer, magliette sheer, gonne sheer. A me personalmente piacciono molto, ma non è che sono poi contentissima di sbandierare i miei reggiseni (penosamente non riempiti) al mondo. Però una camicetta così indossata sotto un abitino potrebbe risolvere i miei problemi di caldoinsopportabile-bracciamozzarellosedaNONmostrare.
A parte andare matta per le Olsen sempre e comunque, specialmente quando escono di casa con i capelli bagnati e borse talmente grandi che sembra stiano facendo il trasloco, mi piace anche il loro trucco, e i loro rossetti in colori naturali che cerco da un decennio ma che pare non riesca a trovare. Ecco, l'occhio rosso mi mette un pò l'ansia però.
KnightCat mi segnala questa COSA come elemento fashion. Allora, giuro su dyo che anche se le fa Vivienne Westwood io le Birkenstok (manco so come si scrive e manco mi do la pena di cercarlo) non me le metterò mai. TANTOMENO CON LE CALZE!
Questo mi porta alla mente brutti momenti, cioè quando freschi di fidanzamento ho scoperto che Lukas era in possesso di orrendi sandali (stavano sul fondo dell'armadio ma li ho stanati), e ho seriamente pensato di depennarlo dalla lista dei miei contatti. Quei sandali fortunatamente non li ho più visti, anche se pare che in Repubblica Ceca non siano per niente out.
Detto ciò, qualche mio amico le Birkenstok le ha, e le portano neanche male. Però per me restano out. Fine sul trattato dei sandali. Ah no, voglio anche aggiungere che non sono pronta a vedere piedi bianchi prima del tempo, ho già l'ansia.
Vi voglio fare notare gli stivali di questa modella, che credo siano un modello sopra al ginocchio (Max Mara e molti altri marchi li fanno uguali, con la banda elastica sul retro e la pelle sul davanti, molto carini). A lei arrivano sotto il ginocchio. Non commento.
Pare che Reese si sia sposata, e con un abito rosa. A parte l'abito rosa che può anche starci, ma ti pare che tu tutto il giorno non solo devi sorridere per il fotografo che ti segue passo per passo, ma pure per un giornale che ti mette in copertina, completamente fake e plasticosa? Anche per tutto l'oro del mondo, io non lo farei.
Questo è sempre Andrej, il modello che sembra una donna. Sono sconvolta dal fatto che prima gli facevano fare editoriali ambigui, e vabè, ora lo vestono e lo truccano da donna direttamente! Ma perchè? Che roba malata è, con tutte le belle modelle in circolazione, poi?!
Caterine Baba è considerata un'icona di stile. Ehm, sarà, ma a casa mia se mi presento con due pennacchi così alle orecchie e la cupoletta di pelo mi ridono dietro.
Ho come al solito visionato l'intero reparto scarpe di Asos.com e vince questo paio (che mai comprerò, perchè non le posso provare). Ho una passione per il t-bar e non ho mai avuto scarpe chiare
L'outfit da sera dei miei sogni (by Jil Sander)
Avevo visto questa borsina carina sul sito di Zara, e poi l 'ho trovata in negozio. 40 euro ma plastica pura. E' no.


Ora, vogliamo parlare dei 30 gradi di media? Del fatto che la mia carnagione non fa sconti, e sono sempre tendente al verde? Del fatto che ho già caldo con i pantaloni lunghi? Del fatto che qui si parla di weekend al mare, EHH? Lo sapevo che non dovevo posticipare di così tanto i fanghi Guam, ho come il sentore che sia troppo tardi...

7 commenti:

  1. Il tailleur bianco portato così è bellissimo. Ne voglio uno. Adesso. Subito.

    RispondiElimina
  2. bellissimo post. il tailleur bianco portato così è oltre il figherrimo.
    Volevo segnalarti una cosuccia che secondo me ti piacerà assai.

    http://elevenobjects.com/

    colletti da sbavo totale.Mamma che belli

    http://www.izsocool.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. io al flashmob da rossignoli ci vado......con una bicic rosa....ahahhahahah

    RispondiElimina
  4. bella l'idea per indossare il tailleur bianco e bellissima la mise di jil sander! ma tu non mi venire a dire che saresti in ritardo per i fanghi, tu, con quel fisichino che quasi scompare tanto sei magretta e perfetta!! io i fanghi li guardo sul ripiano del bagno e li snobbo, sebbene abbia le gambe mosce (non faccio mai nessuna attività, sono sempre piena di doloretti reumatici che mi dissuadono dall'andare in palestra, dico sempre a mia mamma che mi ha fatta con i pezzi del seconda/terza mano)

    RispondiElimina
  5. -se non vuoi vedere piedi bianchi in giro ti dò un consiglio: non guardarli! Personalmente non sto a fissare i piedi della gente e trovo abbastanza inquietante chi lo fa...

    -il modello che "vestono e truccano da donna" non è una "roba malata"...Probabilmente sarà transessuale, o transgender, non so, non conosco il caso specifico, ma sta di fatto che esistono persone che pur essendo nate in corpi da uomini si sentono e sono donne (e viceversa), strano che tu non ne abbia mai sentito parlare...E il fatto che a qualcuno di loro venga permesso di lavorare senza discriminazioni e senza essere confinati in "servizi ambigui" per risultare rassicuranti agli occhi dei bigotti come te, bhé, a me sembra sia una conquista, non una "roba malata".

    -a casa tua ti ridono dietro se ti presenti vestita in modo un minimo più eccentrico e fuori dalla massa perché vivi in un ambiente chiuso, conformista, provinciale e dalle vedute ristrette, ambiente di cui hai assorbito tutte le caratteristiche, per quanto emerge dai tuoi post.

    RispondiElimina
  6. Anonimo trovo la tua critica vermente fuori luogo fatta solo per contestare Giulia come persona e non come pensiero perchè hai detto un sacco di stronzate
    1) lei ha espresso un'opinione in merito ai piedi bianchi che si vedono in giro in modo ironico e non ha mai detto che li fissa in modo inquietante, se tu non li guardi sono cavolacci tuoi, nessuno te lo ha chiesto. Non mettere in bocca alle persone parole che non hanno mai detto
    2) il modello che vestono e truccano da donna è una cosa assolutamente malata come il fatto che i modelli stiano diventando smilzi e secchi come le femmine e sempre meno maschili. Non venire a fare la ramanzina ipocrita e perbenista che non se la fila nessuno, sei alquanto antiquato, tu che vai a dire bigotta a giulia. Ma ti rendi conto delle banalità che stai dicendo? L'emancipazione dei gay, come se Giulia o le sue lettrici fossero rimaste all'età della pietra. Sei anche ignorante perchè non si tratta certo del fatto che il gay in questione si sia riuscito a fare strada nel mondo del lavoro, piuttosto è il mondo della moda CHE VA A CERCARE GENTE COME LUI per "rompere le righe" per rinnovarsi, concetto basilare del significato MODA. Ed in ultimo non mi sembra proprio che Giulia venga da un paesino in provincia, nè che possa vagamente assomigliare ad una provinciale, penso sia una delle poche persone degne di parlare di moda.


    Giulia, ti chiedo scusa per lo sfogo, so che non ami gli avvocati del diavolo, ma sta gente ignorante mi sta proprio in culo, che finezza.

    RispondiElimina
  7. A. : bellissimo, grazie, l'avevo visto! però i prezzi? Mamma mia...
    Luca: bene, sono conenta di aver fatto pubblicità!
    ValeF: purtroppo magretta con cellulite... sigh
    Anonimo: mhh, i piedi me li ritrovo sott'occhio, non è che guardo morbosa le scarpe degli altri. Comunque si, scherzavo, vedessi io che piedi bianchi...
    A me la storia del modello vestito da donna non piace troppo ma non per un fattore gay, non so se Andrej sia gay o no e non so se sia lui che decide "vestitemi da donna"(non credo). Non mi piace molto questo spingere sempre sul fattore dell'ambiguità. Una cosa è Lea T, un vero transessuale e vabè, però è quasi una donna,lo decide lui, sfila e tutto, un'altra è un uomo androgino truccato e vestito da donna senza specificare di che genere sia.A me fa un po strano, ecco. Poi che ognuno decida del suo sesso, di quello non si discute. Non volevo essere offensiva, scusate. Massimo rispetto per gay e affini.
    Sara: apprezzo molto :)

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB