21 settembre 2011

Cibo in Svezia

Nei miei giorni in Svezia ho mangiato cose deliziose. Peccato non sapere bene cosa, dati i menu in svedese e la mia ignoranza in fatto di pesci (una delle cose che si mangia maggiormente qui)
vebè queste sono cozze, fin lì ci arrivo
noccioline strane e insapore a casa di Lisa
Kanelbullar, molto amato dagli Svedesi (una specie di brioche alla cannella)
la magnifica colazione a casa di Lisa (mi ha trattata con i guanti, come vedete :)) con succo di frutti di bosco (anche quelli molto amati, li mettono ovunque), pane dolce, burro salato... tutto buonissimo secondo me! I frutti di bosco li vendono anche sfusi al supermercato, una cosa che non avevo mai visto
qualche strano pesce...
le chokobullar, una DELIZIA
qualcosa col tartufo...
un dolce squisito...
mhh non ricordo... che bello trovarsi davanti piatti strani di cui si sa solo vagamente il contenuto e scoprire che sono deliziosi! E' stato bellissimo
un baracchino che vende anche le aringhe, altro piatto molto apprezzato (che purtroppo non ho assaggiato)
Trocadero, una bibita che hanno lì, simile alla Sprite :) Dunque si può andare in Svezia non solo per il fresco, non solo per lo shopping, non solo per vedere pezzi di ragazzi ad ogni angolo, potete anche mangiare benissimo! Unica pecca, i ristoranti costano una follia, rispetto ai nostri. Per una cenetta, mettete in conto 50 euro circa (a testa) :(

13 commenti:

  1. quel pesce strano sono le capesante cmq e sono dei crostacei!

    RispondiElimina
  2. Scusa tu qui sopra, dove le hai viste le capesante??Cara, le noccioline insapore hanno tutta l'aria di essere degli anacardi!

    RispondiElimina
  3. Il piatto della prima foto però non è affatto svedese: le "moules et frites" sono il piatto nazionale belga!

    RispondiElimina
  4. ps: Sì, anche a me quelle nella foto prima delle chokobullar sembrano proprio cappesante!

    RispondiElimina
  5. capesante crostacei??ma da dove vieni da marte che gli unici esseri viventi son solo gamberetti??sono molluschi, hanno la conchiglia!!

    RispondiElimina
  6. a me le kanelbullar non facevano impazzire, sono più belle da vedere che da buone da mangiare!
    e comunque sia si, costa davvero troppo anche solo mangiare in svezia... vogliamo parlare dei 5 euro e 60 spesi per la birretta post-cena?!
    x
    g

    RispondiElimina
  7. oddio... i dolci mi ispirano tutti, in particolare le palline al cioccolato e i cosi alla cannella (adoro la cannella!). Per quanto riguarda al colazione... gnam, quel pane nero mi fa venire l'aquolina, io ADORO il pane nero, in particolare quello di segale. Potrei morire strafogandomi di pane di segale.

    RispondiElimina
  8. D'accordo su tutto, anche sui pezzi di ragazzi!!!!
    Un bacio!
    www.welovefur.blogspot.com
    With love Little Sablehttp://littlesable.tumblr.com/

    RispondiElimina
  9. noccioline strane= anacardi
    a presto ;-)

    RispondiElimina
  10. ciao, seguo sempre il tuo blog perchè lo reputo uno dei pochi interessanti del panorama italiano, anche se a volte, sono sincero, non mi piace quello che scrivi, e te lo dico sempre chiaramente :P

    volevo chiederti un consiglio, non solo a te, ma in generale ai lettori che se ne intendono, mi piacerebbe (che novità) aprire un blog di moda, non di outfit, e volevo chiederti se secondo te conviene di più scrivere in inglese o in italiano

    In inglese il vantaggio è quello di farsi conoscere e capire da tutto il mondo, mentre in italiano il pubblico si restingerebbe e credo che da noi le opportunità siano ristrette a chi ha le giuste conoscenze, che io purtroppo non ho

    tu che cosa consigli?
    l'inglese lo conosco, non alla perfezione ma me la cavo, l'italiano lo so decisamente meglio e mi piace anche scrivere, però trovo deprimente il panorama dei fashion blogger italiani, salvo rare eccezioni che credo si contino sulle dieci dita, e non mi piacerebbe essere associato a certi nomi

    RispondiElimina
  11. Ultimo: se sei capace di scrivere bene in inglese e hai voglia, io scriverei sia in italiano che in inglese.Io personalmente non so scrivere così bene e poi mi costa un po' uno sforzo, quindi ogni tanto lo faccio e ogni tanto no. Ma se sei più brava di me,direi che è meglio fare le cose fatte bene!
    Io comunque non credo che le opportunità siano ristrette a chi ha solo le conoscenze, chi ha fatto successo è perchè ha proposto qualcosa che nessun altro ha qui in Italia (qualità delle foto, post frequenti, cose che piacciono alla massa)

    RispondiElimina
  12. io ci sono stata alla baracchina delle aringhe fritte...meravigliose!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB