29 settembre 2011

Un Beau Jour

Ho sempre sempre pensato che i matrimoni siano la cosa più noiosa sulla faccia della terra. La cerimonia interminabile in chiesa, il fotografo che segue i due poveretti passo passo e li disturba con i flash, il pranzo/cena noiosissimo, la gente ingessata in abiti eleganti, la sposa che manco riesce a muoversi, il penoso lancio del bouquet... sarà che fino ad ora non sono mai stata ad un matrimonio divertente, fosse per me non mi sposerei proprio. Però quando vedo queste belle foto di matrimoni, diversi dal solito, e dove sembra che tutti si stiano divertento tanto, e non ci sono quelle TERRIBILI FOTO KITSCH che si vedono sempre in giro (gli sposi nel prato, gli sposi sulla scalinata... 'na roba agghiacciante e fintissima),forse posso riconsiderare la mia posizione (escludendo la chiesa, che mi fa una tristezza infinita. Ma ci si può sposare con il prete in giardino, in Italia, o solo in Usa?).
http://www.unbeaujour.fr/ e a proposito di matrimonio, qualche regola da seguire: - non sta bene sposarsi con i sandali - il tight può essere messo solo la mattina - l’allestimento dei fiori in chiesa non deve essere per forza in linea con quello del ricevimento - le donne non devono mai vestirsi di lungo, né in nero o bianco - la sposa deve guardare dritto e camminare in sincronia con il padre. Il bpuquet va tenuto fermo, all’altezza dell’ombelico. - Meglio evitare le perle, a meno che non siano dello stesso colore dell abito - Durante l’aperitivo togliere il velo e rinfrescare il make up: si mangia sempre a capo scoperto

10 commenti:

  1. Ciao Giulia,
    per la mia esperienza, sono sposata da due anni,
    il mio matrimonio è stato il giorno più bello di sempre.
    Festa con soli 100 invitati, solo amici e parenti strettissimi, solo persone che volevano festeggiare con noi, niente foto in posa, fotografi defilati.
    Mi lamento con mio marito ad ogni matrimonio di amici a cui andiamo di non poterlo più rifare; tra l'altro ci divertiamo sempre come matti, tipo l'ultimo il 3 settembre in cui abbiamo ballato fino alle 5 di mattino.
    Vedrai quando inizieranno a sposarsi i tuoi veri amici, cambierai idea..
    Un abbraccio
    la tua fedele Alice

    RispondiElimina
  2. Non solo ti puoi sposare dove ti pare (in un bosco, in un campo..), ma ti può sposare anche una persona a tua scelta! cioè, sposandoti in comune puoi chiedere al sindaco di delegare il suo compito ad una persona (un tuo amico, il doppiatore di Clooney, qualsiasi persona), che fa un mini-corso e ti sposa. divertente :)

    RispondiElimina
  3. Quanto concordo sulle foto kitsch dei matrimoni!

    Martina

    RispondiElimina
  4. Questa cosa delle foto kitch ai matrimoni è mooooolto italiana. Vivendo a ROma e lavorando in centro mi capita di vedere delle scene alquanto terrificanti. Da una parte capisco gli stranieri che scelgono di sposarsi qui, per loro la foto davanti al Colosseo è concessa. Ma gli italiani sono davvero al limite del trash spesso e volentieri! Eppure ultimamente mi è capitato di partecipare a due matrimoni "giovani", e cerimonia e abbuffata a parte, il party a seguire è sempre una bomba!!
    Guarda questo sito, ci sono alcune foto meravigliose con tantissime idee "insolite" e originali, magari può esserti d'ispirazione e un giorno non vedrai l'ora di essere una bridezilla anche tu! http://www.whimsicalwonderlandweddings.com/

    S.

    RispondiElimina
  5. ho scoperto questo blog anch'io da poco tramite thecerryblossomgirl e ho passato ore a guardare le foto!!! dei matrimoni informali e gioiosi...bellissimi!

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo sulle foto kitsch e sulla chiesa , anche io mi vorrei sposare all'aperto , o almeno in una chiesa caratteristica e piccola , non come quella della mia città che sembra una fabbrica!!! Ma ho saputo che per cambiare chiesa devi pagare 5000 € O.O cose da pazzi! Spero che non sia vero!

    RispondiElimina
  7. io indossavo sandali gioiello max mara ed abito max mara, era luglio..ovviamente calze velate (mi risultava che le calze fossero d'obbligo..comunque non si vedevano un granchè...)in ogni caso i sandali sono concessi.e le mie foto sono state fatte "a caso" prendendo le persone e gli sposi come capitava sia in chiesa che fuori ciaoo

    RispondiElimina
  8. S. super carino, grazie!
    Cristina: secondo me non è vero.. no? Mica si è iscritti ad una chiesa!
    Anonimo: pare che le calze siano necessarie, si.Io salterei i sandali gioiello però (e anche le calze, anche se non si fa)
    Bellissimo farsi sposare da un amico!Giardino for sure, se mai mi sposerò

    RispondiElimina
  9. io mi sono sposata 3mesi fa in una piccola chiesetta in liguria a picco sul mare..avevo un vestito di max mara color cielo, le perle (bianche), i sandali (che tanto sotto l'abito non si vedono), niente velo e niente calze..
    ho cercato di evitare le foto trash ma credo di essere incappata in qualcuna..in fondo qualche foto "tradizionale" ci vuole nell'album da mostrare ai parenti!
    ultima cosa:la storia dei 5000euro è falsa ma la quantità di documenti da portare da un prete all'altro fa passare un po' la voglia..ciao! Chiara

    RispondiElimina
  10. Ciao, ti dirò, io mi sposo a settembre... e poi ti saprò dire come è andata... e comunque se vuoi il matrimonio religioso ti puoi sposare solo in chiesa... assurdo...

    SM


    Sakura Emme Fashion Blog

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB