9 dicembre 2011

General mix of the week

Avete visto il Video di Opening Ceremony che va a fare visita a Chloè Sevigny, nella sua casa? Ahh! Karl Lagerfeld lancerà in esclusiva su Net-à-Porter il 25 Gennaio una linea low coast. Can't wait. Ho veramente bisogno di una gonna (nera ovviamente) e non so dove guardare. American Apparel ha sempre i vecchi cari basics, e potrei anche optare per una gonna in camoscio...
Un bel Olsen- look, ispirazione su come sdrammatizzare una gonna di pelle
American Apparel ha anche delle cinture basic non male (peccato la fibbia sia dorata)
e mi piace sempre il lupetto corto, che non potrò mai portare causa spalle larghe
Blame it on Fashion mi si ispira a Givenchy con una gonna h&m e una maglia Zara.
Sono OSSESSIONATA da questo look di Elin Kling. Sono ossessionata da lei, veramente. Comunque, voglio quella camicia. Si, anche se ha le stelle (che di solito odio). Si, anche se non è di seta (ma al tatto la sembra giuro). Si, anche se non ha i bottoni fino in fondo (altra cosa che odio). Il potere di convincimento di una gnocca...
non ci credo che mi sono lasciata sfuggire questi Alexander Wang che ho visto mesi fa su Garbage Dress, in saldo su Yoox a 125 $, e proprio nel mio numero. Mi mangio le mani!!
Non mi dispiacerebbe neanche una cintura così,con i cerchi (come si chiama?)
Uscite le foto del nuovo calendario Pirelli 2012! Kate Moss, Natasha Poly, l'italiana Margareth Madé, Isabeli Fontana... tutte nude nudissime,senza fronzoli. Ah, e Lara Stone. Lara Stone che mi hanno detto è BRUTTA, NUDA.
Avete visto questo post di Garance Dore? Parla di come le francesi e le americane fanno festa in modi diversi, e mi trova d'accordissimo! Le francesi sempre discrete, le americane sempre al massimo. Molto carino.
su Northern Light la foto del maglione in angora di H&M ormai uscito in tutti i colori. Sono stata seriamente tentata di prenderlo in questo rosa. Delizioso!
The Man Repeller con il cappotto di Sandro che ho puntato alla Rinascente. Adoro Sandro! Peccato non ci sia The Kooples. Ah, e ho dato un'occhiata alla linea di Erin Wasson per Zadig e Voltaire, e confermo i sospetti: è una bomba.
e per finire, mentre riguardavo per la centesima volta la collaborazione Uniqlo+Jil Sander (ma perchè non si può comprare online?!!) mi è caduto l'occhio su quel gran bel ragazzo che è Sean O'Pry.Prego, prego.

14 commenti:

  1. bello il look della Elin, te lo vedrei bene addosso, certo che, come noti anche tu, l'appeal di questo look è dato per la maggior parte dal fisico della tipa, come tanti altri look basic che, sulle fighe, sono una bomba e sulle ragazze più normali risultano al limite dell'insipido. Su di te, però risalterebbe molto bene, visto che sei esile e slanciata. Circa gli stivaletti di Wang, meno male che non sei riuscita a comprarli, dai, sono troppo eccessivi, ti accorgeresti ben presto di aver fatto un acquisto azzardato e presto importabile. Molto carino il maglioncino peloso rosa, tu che hai l nero, perde molto pelo? Perchè mi immagino in rosa, con la gonna o i pantaloni ben presto ricoperti di peluria.. Resto anche io in attesa della linea low cost di Karl, guardando il figo dell'ultima foto..

    RispondiElimina
  2. Vale: hai ragione, si... no no il mio maglione non si spelucca per nulla! E' stato davvero un ottimo acquisto

    RispondiElimina
  3. dove posso trovare la camicia con le stelline? la voglio!

    RispondiElimina
  4. stai facendo un pó di soldi a quanto pare??meno male, almeno potrai permetterti qualche capo decente.
    quel cappotto di sandro costerá sui 400 euro, sempre meglio spendere una bella cifra in un cappotto o qualcosa che rimanga, piuttosto che continuare a dare 20 euro alla volta ad h&m, non credi?
    h&m é una piaga, anche i negozi di seconda mano oramai sono invasi da quella robaccia che fa male alla pelle. non esiste la moda democratica, non esiste la qualitá, ormai tutte queste parole sono state squalificate e continuare a spendere in questi grandi centri dello sfruttamento e della spazzatura mi sembra un comportamento abbastanza idiota soprattutto per chi si definisce amante della moda....mhá

    RispondiElimina
  5. anonimo, io probabilmente sono una idiota, perchè compro spesso da Zara. La mia idiozia è data dal fatto che non posso permettermi di comprarmi cappotti da 400 euro e affini quotidianamente: un acquisto consistente a stagione posso anche farlo, ma non posso acquistare tutto di marca. Coi tempi che corrono, soprattutto per noi persone normali, trovo che la cosa davvero idiota sarebbe quella di dissipare i soldi solo negli "stracci", seppur di Armani ed affini.
    Anche nel low cost poi si può fare un pò di selezione, non è tutto così orrido e plasticoso, basta guardarci un pò (con tutto che è notorio che anche le marche di lusso facciano produrre spesso e volentieri i propri articoli all'estero e che la marca più prestigiosa ad oggi non sia più sinonimo assoluto di qualità. Possiedo capi di marca che hanno fatto la stessa brutta fine di cose più modeste, pur avendole pagate un rene, tutto è molto relativo)

    RispondiElimina
  6. insomma, se si è persone normali (economicamente perlando)e ci si vuole cambiare un pochettino - senza che la gente pensi che non ci si cambia mai, perchè si possiedono sì vestiti di marca, ma solo 4 in croce - credo si debba trovare la giusta misura tra il costoso e capi più accessibili

    RispondiElimina
  7. Elin Kling sta bene con tutto, TUTTO. Che rabbia. Anche io, solitamente, non sarei attratta da una camicia con le stelline, ma su di lei sta così bene che ti fa venire voglia di averla... poi ovvio, la provo e su di me sta uno schifo, e allora mi arrabbio il triplo :D
    Ma il maglioncino pelucchioso di H&M è della linea trend? Anche quello bi-color, che tu sappia? ...mi chiedo perchè a Bologna non ci sia la linea trend... un bacio e buona giornata ;)

    Ang

    RispondiElimina
  8. con questi post mi stai facendo venir voglia di andare a Milano per una giornata di shopping sfrenato!! lol continua cosi =)

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo con Vale... non capisco le persone che hanno 4 capi firmatissimi e stop... non si rendono conto che il compromesso qualità prezzo c'è ancora e soprattutto che prada et similia non sono affatto sinonimo di grande qualità. D'altronde in Italia si comprano vestiti di marca più per sfoggiare che per la qualità, tant'è che gli H&M/Zara ecc. in Italia vendono articoli di qualità inferiore rispetto a quelli che si trovano nei loro negozi nel resto d'Europa dove, essendo più evoluti di noi, se ne fregano della marca ma comprano low cost a patto (e questo è il punto!)che design e qualità siano di medio livello... non a caso H&M è svedese e Zara spagnola, noi italiani abbiamo monella vagabonda O.O Il mercato dà quel che il consumatore vuole,questo è banalmente il motivo.

    RispondiElimina
  10. Anonimo: camicia con stelline da Zara (ma temo sia finita un po' ovunque...)
    Anonimo: magari un po' più di garbo non guasterebbe, che dici.
    Vale: sono d'accordissimo con te, non avrei potuto rispondere meglio.
    Come vi dicevo, certi capi della sezione Trend di H&M mi sembrano ben fatti e con dei tagli particolari che non trovo in altri negozi, quindi li ho comprati. Detto ciò, sul cappotto preferisco spendere un po' di più, magari farmelo comprare da mio papà che ci tiene alla qualità.
    Ang: eh lo so, credo pure io... si si, linea trend entrambi!
    Anonimo: haha grazie!

    RispondiElimina
  11. sicuramente non é il blog giusto per lanciare provocazioni del genere, comunque rispondo perché non resisto... chi ha mai parlato di 4 capi firmati e stop solo perché sono firmati? chi ha mai sottinteso che marca é sempre sinonimo di qualitá? chi ha detto che ci vuole i miliardi per lo shopping? mai sentito parlare di vintage?
    i miei problemi sono con il consumo veloce, distratto, forzato e consigliato silenziosamente da milioni di canali che dicono solo spendi compra spendi. (es: versace x h&m: ma stiamo scherzando davvero?), io per fortuna lavoro e conosco bene il valore dei soldi.
    non metto in dubbio che ci siano degli articoli che hanno cmq una qualitá accettabile anche nei negozi low cost e sicuramente sono una buona risposta alla febbre di consumismo, ma qual´é il vero senso di continuare a comprare e spendere soldi a casaccio senza pensare che con la stessa cifra che si spende dalle low cost in un anno si potrebbero acquistare meno capi ed accessori (veramente utili), ma di una maggiore qualitá e soprattutto una maggiore originalitá, scegliendoli con un minimo di metodo in piú?
    ma poi figuriamoci, ognuno é libero di fare quello che vuole e di investire i propri soldi come meglio crede (IO NON VIVO IN ITALIA, quindi prima di parlare di estero e negozi low cost piú fighi di quelli italiani, andate in giro per il mondo e vi prego elencatemi una ad una le grandissime differenze che troverete...weekday, dinsko, c&a, topshop, berska, neanche so come si scrivono sti nomi....tutta plastica! e non vi illudete, i tamarri ci sono dappertutto, é vero che la gente all´estero si veste meglio, ma probabilmente solo perché si lascia meno uniformare da mode del momento e mantiene un proprio stile..che cavolo ne so io perché, ma non credo proprio che dipenda dai negozi low cost di miglior livello!!)

    ciao a tutti

    RispondiElimina
  12. Secondo me l'Anonimo nel primo post ha sbagliato i modi ma non i contenuti, e considerando il modo in cui li ha spiegati nel suo secondo post posso dirmi totalmente d'accordo con lui/lei pur io stessa acquistando talvolta da h&m (poco dato l'orribile negozio che c'è qui da me..) e qualche volta di più da Zara.

    RispondiElimina
  13. per la mia personalissima esperienza i vari hm zara ecc sono una perdita di soldi, si disfano, sformano e rovinano dopo due volte che li metti...alla fine ti ritrovi con una montagna di stracci...non voglio offendere nessuno ma a quel punto preferisco l'outlet, stare dietro alla moda è più importante di indossare capi dignitosi e tagliati come si deve? è vero che la qualità globalmente si è abbassata e non possiamo più avere la stessa che c'era anni e anni fa, ma è pur vero che i capi medi e di firma sono fatti come si deve, anche solo per una questione di taglio
    meglio due capi di meno e meno alla moda che dieci cose usa e getta, alla fine fatti due conti si spende lo stesso

    RispondiElimina
  14. ciao, ho visto ieri il maglioncino rosa e vedere tutti i peli che ha trasferito sul pantalone nero appeso accanto a lui mi ha un po' scoraggiata..! forse in nero si nota meno...ho preso il tuo stesso maglione nero con gli spacchi laterali ma (come sempre) non so se lo terrò...!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB