18 febbraio 2013

Weekend a Londra

Eccomi qui, distrutta dopo due giorni a Londra.Il mio ragazzo doveva salire per fare qualche ricerca, e dato che casualmente il weekend cadeva nell'anniversario del nostro incontro ne abbiamo approfittato per andare insieme.Belli i tempi in cui potevo partire durante la settimana e al pomeriggio (l’unica cosa che mi manca dell’università)!
Il weekend è stato bellissimo. Michele mi ha fatto una sorpresa, e dopo avermi preparata per giorni al fatto che avremmo dormito in una bettola(con risposta mia di alzata di spalle) mi ha portata invece in un 5 stelle (!)



Non ho seguito il mio solito schema vedituttiinegozi-imusei-imercatini perchè la metro in parte non funzionava evolevo fare le cose tranquillamente. Sono riuscita però a fare un salto al Barbican Center per vedere la Rain Room che avevo visto in questo post (super blog, tra l'altro) ,ma date le 4 ore di fila all’ingresso siamo andati alla mostra di Duchamp, dove nel weekend si tengono performance live di danza contemporanea
.

Purtroppo niente V&A museum e mostra di Valentino, con la Central Line fuori uso era tutto un po’ scomodo.


Grazie mille dei vostri suggerimenti, li ho stampati ed archiviati per la prossima volta! Volevo andare al Dalstonsuperstore (consigliato anche alla commessa di Urban Outfitter, haha)e in molti altri posti sulla mia lista ma sonouscita a cena a Soho e poi sono tornata in hotel.


Londra è sempre, come direbbe qualche mio amico, TOP.
Scott Schuman mi ha tolto le parole di bocca oggi, pubblicando questo post.
Se a Milano sono tutti preoccupati di mostrare i marchi o essere il più nerd e hipster possibile (ciao Dr Martens basse,ciao cuffie, roonf), a Parigi come dice la mia capa sono tutti in mood “i m too cool even to care about how i dress or to wash my hair”,e a New York c’è un po’ un misto non bene identificato, Londra è veramente e superbamente COOL.Cool in modo non studiato, una stranezza ostentata ma con ironia, e soprattutto in modo raggiungibile.
Se a New York essere fighi (come gli altri) sembra impossibile, Milano è piena di modelle con le gambe lunghe il doppio delle vostre e Parigi è piena di ragazze magre con i capelli lisci come moderne Françoise Hardy e ragazzi iper pettinati, a Londra non avrete questa sensazione.
A Londra con il mio cappottino nero e pantaloni neri mi sento addirittura troppo elegante. Sono tutti matti, tutti over the top, tutti cool senza farlo pesare. Uscire in pigiama? Perchè no! Gonna con scarpe da ginnastica? Qui ci sono arrivati 10 anni fa, abbelli.
Mi basta girare per le strade e guardarmi intorno per essere contenta, non ho bisogno di entrare nei negozi (dove ovviamente però sono entrata, e come al solito mi sono persa da Topshop, giravo come una scema con la bocca aperta mentre ragazze con zeppe da 15 cm e capelli viola mi vorticavano attorno). Mi sconvolge il pensiero che se a Milano ho voglia di comprarmi qualcosa di basico, o di cheap, mettiamo per sperimentare un look o fare un diy, posso andare solo da H&M, se proprio mi sento ricca da Zara. Da Londra avrete: New Look, Topshop, Miss Selfridges, Primark, Oasis, Forever21 e chi più ne ha più ne
metta. Cercate i trend di stagione? La felpa monocolore? I maglioncini mollaccioni (Sarinski ti ho pensata)?
Le maglie con i numeri tipo Football? Un salto da Primark e sarete accontentate!
Chissenefrega di comprare gli Acne boots (qualunque modello), da Topshop ne troverete altri mille altrettanto belli,e ad un quinto del costo (sigh).
Penso che tutti siano così estremi con i look perchè è facile trovare vintage, seconda mano e roba cheap in ogni angolo della città! Devo riconoscere che anche io quando compravo solo in vintage e seconda mano osavo di più, mentre ora che compro solo cose safe (e nere) sono noiosissima.
Dico sempre che se abitassi in una città come Londra (ce ne sono altre così?) il mio stile sarebbe diverso, e penso sia difficile il contrario. Ero arrivata da due ore e già volevo comprarmi un paio di New Balance arancioni fosforescenti! Giro per la città e mi vengono in mente mille idee, vorrei fotografare mille look, mi sento audace e pronta a comprare cose che mai prenderei in considerazione in Italia.
Alla fine ero così overwhelmed che ho preso solo un pigiama e un paio di stivaletti bianchi (Topshop: STIVALETTIHHHH).
La gente è come al solito stupenda, tutti gentili, pronti ad aiutarti ovunque... insomma sto generalizzando,
è solo che amo la città!




18 commenti:

  1. Bel weekend deve essere stato!

    Concordo a Londra ci si sente molto più "tarnquilli" molto più liberi dai trend...

    RispondiElimina
  2. vero, vero condivido! che curiosità per gli stivaletti bianchi...

    RispondiElimina
  3. Ciao Aligiulia MacGrow! Sei sempre splendida. Che mascara usi? Hai le ciglia che arrivano su Plutone!

    RispondiElimina
  4. hahaha troppo gentile! Uso Lancome Doll eyes

    Stivaletti bianchi li metterò presto (sono di cartone pressato, fanno malissimo :))

    RispondiElimina
  5. Che bei capelli!!! Non osare lamentarti mai più! Stai bene con questo taglio. G.

    RispondiElimina
  6. quando vivevo a londra mi sentivo cool anche con tuta e piumino, e sciarpa usata a mo' di turbante se iniziava a piovere....insomma, cool è come ci si sente indipendentemente da cio' che si indossa!e quando stai a londra dove come ti vesti non frega a nessuno, questo lo inizi a capire

    RispondiElimina
  7. Certo che andare a Londra per imbucarsi da Primark.... Ma i gusti intelletuali á la Comme des Garcons dove finiscono in queste occasioni? (Ah, no, ci sono le copie di topshop).

    Martina

    RispondiElimina
  8. hotel 5 stelle a sorpresa :o dove l'hai trovato il tuo ragazzo?! ne fanno ancora?!
    :)

    RispondiElimina
  9. Va bene le ciglia plutoniche, ma la foto nella macchina é terribile O.O

    RispondiElimina
  10. Ho notato anch'io quelle ciglia pazzesche! Bello anche il cappotto

    RispondiElimina
  11. I gusti intellettuali scompaiono difronte al fatto che Comme purtroppo non me lo posso permettere (e le copie non le compro), e mi piace vedere cosa c'è anche nei low cost, si chiama trend watching, presente?

    RispondiElimina
  12. tu sei molto carina, il tuo ragazzo invece non mi piace per niente,non mi metterei mai con un tipo del genere, ma deve piacere a te del resto :D
    non vedo perchè tu ti debba vestire tutta di nero, sei così giovane che puoi osare tutto quello che vuoi!
    quando ti vestivi vintage eri adorabile, deliziosa! adesso perdonami, ma hai uno stile davvero anonimo
    le copie low cost sinceramente non le capisco e continuo a non capirle, meglio una cosa originale, unica, che bisogno c'è di essere uguali o vestiti con delle copie scadenti?

    RispondiElimina
  13. Concordo su ogni parola. Londra è... Boh, esiste un aggettivo per descriverla?

    RispondiElimina
  14. Non ho detto che compro le copie low cost, solo che ci sono sul mercato.
    il commento sul mio ragazzo L’ho trovato veramente inutile.

    RispondiElimina
  15. Condivido ogni parola su Londra. amoamoamo!
    (e viva le tue ciglia!)
    may

    RispondiElimina
  16. beh ovvio che a Londra siano più avanti, lo sono sempre stati! Non come da noi dove al massimo fashion vuol dire vestirsi come la tizi al bagno che avevi postato la settimana scorsa!
    Sai chi mi ricordi tantissimo? Una versione bruna di Sienna Miller! Però devi fare qualcosa per il tuo stile, quel cappotto è tagliato male e non puoi vestirti così a 25 anni, sembri un'avvocatessa più che una fashionista!

    RispondiElimina
  17. Nella foto in macchina io ti trovo bellissima.

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB