5 marzo 2013

Io e la ginnastica


















Gli ultimi tempi sono stati periodi di cambiamenti per la vostra affezionata: nuovo taglio di capelli (sbagliato), nuovo look (tutto nero), nuovi lavori, nuovo amore, nuova casina. Ho fatto repulisti nell'armadio, dal parrucchiere sono andata... per quanto riguarda il look, mancava solo la palestra.
Sono anni che vorrei fare qualcosa per il mio fisico: sono abbastanza magra ma non particolarmente tonica, e l'hip hop non mi ha modellato il fisico come avrei voluto.
Settembre scorso, in una pausa tra un lavoro e l’altro in cui mi sentivo un po’ giù, ho cominciato ad andare nella palestra sotto casa, motivata dalla Zit, dai prezzi stracciati e al fatto che ci fossero corsi anche fino a sera.
A sorpresa, ho scoperto che andare in palestra mi piace tantissimo: mi sento più attiva, sono più contenta e paradossalmente meno stanca. Dopo qualche mese però, ancora nessun grande cambiamento in termini di fisico. Probabilmente non dovendo dimagrire ma solo modellare, i risultati non erano subito visibili.
Poi le mie colleghe in ufficio mi hanno parlato di un loro amico, nutrizionista e personal trainer.  Sono sempre stata curiosa di sapere qual’è il modo giusto di mangiare (per me, ovviamente) e che tipo di esercizi dovrei fare per raggiungere i risultati che spero, quindi ho deciso di fare un piccolo investimento e andare da lui. Il mio desidero è di tonificare gambe e sedere, snellire il più possibile le gambe e magari rinforzare le braccia.
Mi ha misurata, pesata e ha calcolato il mio indice di massa corporea, che è risultato sotto la soglia giusta. Guardandomi in mutande ha decretato che devo assolutamente mettere su massa “sopra”, e “pulire” le gambe. Il fatto che io mi veda le gambe un po’ grosse è probabilmente dovuto dal fatto che nel busto sono veramente magra, con le costole che sporgono, e che non ho gambe lunghe, dunque sono un po' tozza. Per avere un corpo armonioso bisogna essere proporzionati, e più che dimagrire di gambe dovrei aumentare di busto, dice Davide (il personal trainer). 
Gli ho descritto cosa mangio, ed è rimasto stupito. In famiglia da me cercano tutti di ingrassare con scarsi risultati. Mio fratello è un rugbista professionista, ma pur con tutto l’allenamento, gli integratori e la dieta personalizzata, non mette su un chilo neanche a Natale. Io mi sfondo di dolci e faccio pasti completi da sempre, ma la soglia del 54 chili non la supero neanche se prego.
Davide ha decretato che sono un caso molto difficile, dato che devo mettere su massa dove di massa non c’è neanche l’ombra, e dovrei mangiare come una disperata per ottenere il risultato voluto. Mi ha spiegato cosa mangiare, e abbiamo cominciato l’allenamento.
Ma lasciate che vi spieghi come mangio.
Fino a che non lavoravo, i miei pasti sono sempre stati più o meno uguali. Mia madre è sempre stata fissata con l’ingozzarmi di cibo, sempre convinta che fossi sottopeso, dunque per anni ho mangiato a pranzo e a cena un primo (di solito pasta), un contorno (di solito insalata), carne (pollo o simili), frutta e dolce. Merenda a metà mattino (un panino), merenda a metà pomeriggio, biscottini o dolcetto prima di andare a letto. A casa mia non era consentito saltare uno di questi pasti o portata, le regole erano ferree. Sono sempre stata costante nel peso, sui 50 kg, e mai e poi mai ho seguito una dieta. A casa mia non mancavano mai merendine e Nutella, l’unica cosa che non abbiamo mai avuto sono le bibite gassate, che infatti non mi fanno impazzire. Ho sempre frequentato il mio corso di hip hop due volte la settimana e stop.
Da quando lavoro ovviamente non ho la possibilità di mangiare così, quindi cerco di fare una lauta colazione con té, fette biscottate e biscotti, merenda a metà mattina (crackers), un primo a pranzo, merenda al pomeriggio (banana o simili) e cena come sempre. Tutto accompagnato da schifezze varie. Bevo pochissimo alcool, praticamente non fumo e cerco di andare in palestra sulle 3 volte la settimana.
Davide però ha decretato che non è abbastanza. Dovrei mangiare bianco d’uovo a colazione, accompagnato da succo, fette biscottate e altro, una merenda, per esempio fette di pane integrale con bresaola, un primo e contorno a pranzo, un frutto o yogurt al pomeriggio, e la sera quello che già mangio, passato di verdure seguito da carne, o pesce, o uova, o legumi.
Dice che la cosa più importante di tutte è rispettare il numero 5: 5 pasti al giorno. Anche piccoli, ma 5. E’ inutile saltare pranzo o cena, il corpo si abitua di più a bruciare se si mangia spesso (yay).
Certi miti vanno sfatati, inutile anche non mangiare certi cibi : la mancanza di carne, e quindi la mancata assunzione di carnitina, rende la pelle flaccida. La famosa dieta Dunkan, che Davide ha studiato, se seguita alla lettera è perfetta. Attenzione, non si parla di mangiare solo carne per sempre, ma solo per periodi limitati, a seconda di quanto si vuole perdere peso, e sempre accompagnandola all’esercizio fisico. La dieta prevede una graduale reintroduzione di tutti gli alimenti, e si arriva a fare pasti completi.
Latte e formaggi non fanno male come qualcuno dice, ed è inutile sfondarsi di verdure se si vuole dimagrire!
L'importante è magiare tutti gli alimenti fondamentali, e fare ruotare tra pranzo e cena carne, pesce, legumi, uova.

Dunque mi alleno da Davide due volte la settimana, e devo dire che se i corsi della palestra sono molto blandi, con lui non si scherza. Uso molto il kettlebell, per creare massa nel busto, faccio squat e affondi, salto alla corda e flessioni.Niente di speciale in realtà, esercizi che possono fare tutti, però con il tempo giusto e le pause giuste.
Davide mi ha detto che la palestra fa bene si, però bisogna stare attenti a cosa si fa e cosa si vuole ottenere. Dati i miei scopi, correre è controproducente: l’impatto con il tapis roulant fa solamente aumentare i quadricipiti, e fa ben poco per sedere e il resto della gamba. Inoltre mi fa bruciare zuccheri, e non grassi. Molto meglio una camminata veloce di 30 minuti circa, con tappeto inclinato a livello 3, così la gamba si snellisce e le cosce non aumentano di volume. I corsi vanno bene, ma probabilmente "fanno" ben poco. Gli squat e gli affondi che facevo in classe per esempio me li ha bocciati subito, non eseguivo bene il movimento.
Altro metodo per buttare giù le gambe: fare su e giù dal famoso step (un semplice gradino va benissimo se non avete lo step) per 10/20 minuti circa, il più velocemente possibile e senza mai fermarsi.
Se si vuole bruciare si fanno esercizi uno dopo l’altro senza mai fermarsi, se si vuole aumentare di volume si fanno pause tra un esercizio e l’altro. Mangiare però è fondamentale.
Da quando vado da lui ho notato un piccolo miglioramento, in effetti. Nonostante il mio sedere non si sia certo alzato (non ancora :)), ho sviluppato un po’ di muscoli nella parte estera laterale (presente?) e le cosce ai lati non hanno più il piccolo cuscinetto che avevo prima. La cellulite sembra diminuita (sono magra ma ne ho) e i polpacci hanno più forma. In generale sono più "compatta", e le gambe si sono leggermente assottigliate (anche a detta sua). Considerando che sono alla sesta lezione, mi posso dire soddisfatta.
Tutto questo solo per dire alle mie amiche preoccupate del peso che non mangiano la pizza il Sabato sera e si spalmano le creme anticellulite ma poi non muovono un muscolo: NON SERVE! (la crema fa il 10% del lavoro. DIECI PER CENTO)
Non serve a niente privarsi delle cose che ci piacciono, se si mangia tutto bene e si fa esercizio i risultati si vedono. Non affamatevi, per carità! 
E per finire con una massima di Davide: nella vita ci vuole equilibrio : mangiare bene, dormire tanto, fare un po’ di attività fisica e tanto buon sesso! :)

Qui il link al suo sito, se volete saperne di più.


16 commenti:

  1. grazie giulia! ottimi consigli!

    RispondiElimina
  2. Finalmente un approccio sano e salutare! Post interessantissimo!
    Giulia

    RispondiElimina
  3. Bel post con buoni consigli. Come dovrei affidarmi a qualcuno anche io, o almeno smettere di fare esercizi a caso in palestra e seguire una scheda! Ho il tuo stesso identico problema delle gambe, sono oggettivamente scheletrica ma sproporzionata. Mi hai fatto venire voglia di fare step :)

    RispondiElimina
  4. Bel post interessante, soprattutto con consigli validi e non cose allucinanti! Grazie

    RispondiElimina
  5. avevo letto di quanto è difficile ingrassare per alcune persone che sono molto magre. per me, che invece ho bisogno di dimagrire, sarebbe una gran cosa, ma poi ripensandoci è meglio il senso della misura nel senso del né troppo e né troppo poco e non lo dico per una questione puramente estetica, ma soprattutto estetica.
    Ah guarda per quanto riguarda la cellulite, essere magre non vuol dire non averla.
    Per il latte, ho letto che in realtà ruba il calcio dalle ossa.

    RispondiElimina
  6. Bel post Giulia.
    Anche io ho iniziato con la palestra da inizio anno. Ai corsi non ci penso neanche (mi annoio e non sono coordinata), allenarmi in sala pesi invece mi piace abbastanza, ascolto un sacco di musica e fondamentalmente sono sola. Il mio allenamento consiste in attività cardio alternata a macchine... sollevo pochi pesi (il minimo) perchè non voglio diventare muscolosa ma solo tonificare un po'. Il mio cruccio sono gli addominali, ma ho la sensazione che per tonificarli sia necessario ammazzarsi di esercizio. Ho notato che se mangio meno e meglio (meno carboidrati) dimagrisco. Ho perso 3 chili e per ora va bene.
    Il tuo personal trainer mi sta già simpatico, se mi trasferisco a Milano lo provo anche io. Una domanda: ma quindi lui appoggia la dieta Dukan? Perchè io vorrei farla, ho preso anche il libro (e l'ho studiato tutto, eheh), non mi sembra difficile ma ho letto sul web che ci sono un sacco di controindicazioni, quindi sono sempre rimasta un po' dubbiosa in merito e non l'ho mai iniziata (dovrei perdere pochi chili comunque, quindi vorrei solo "aggiustarmi").

    Scusa il papiro ma l'argomento mi interessa ^^

    Bacio

    RispondiElimina
  7. Ottimo post Giulia, sono molto contenta che stai bene e ti tieni in forma!! Continua così!! :)
    Però con la dieta Dunkan bisogna stare attenti, perchè si può affaticare il fegato! Sarebbe meglio non seguirla, ma se proprio si deve, con un'attenzione certosina da parte del nutrizionista.
    Io da un paio di mesi ho iniziato a nuotare con regolarità e ho le tue stesse sensazioni, sono paradossalmente meno stanca e più serena :)

    E comunque rimani sempre una figa, non crucciarti troppo :)

    Un bacio!

    RispondiElimina
  8. giusto il concetto dell'equilibrio, pero' non diffondiamo quello che la dieta DUKAN sia corretta, poichè prevede un eccesso proteico deleterio per reni, fegato ed intestino.Ricordiamoci che il cervello lavora sui carboidrati.Infine:volete tonificarvi? NUOTO.

    RispondiElimina
  9. meno male qualcuna che ribadisce il concetto di mangiare (sano) come base per ogni regime dietetico.
    Non serve saltare i pasti, bisogna mangiare di tutto, poco e spesso.e basta ingozzarsi di insalate scondite che gonfiano solo la pancia!

    http://idlefootnotes.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Post molto interessante, grazie!
    Io ho iniziato un corso da circa tre mesi e ho già le gambe più toniche, son soddisfazioni. In ogni caso non ho bisogno di perdere peso, come te volevo solo tonificare e snellire le gambe. Inoltre trovo che fare anche poche ore a settimana aiuti tantissimo a liberare la mente, non credevo ma è davvero così.
    Attenzione alla dieta Dukan: a lungo andare rovina davvero, lo leggo ovunque! Però so che funziona, una mia amica l'ha provata e ha perso qualche kg.
    Ottimi i quattro consigli del tuo dietologo, ha perfettamente ragione ;)

    Un unico appunto: qual è non vuole l'apostrofo, per carità!

    c

    RispondiElimina
  11. E Dukan non vuole la "N"...

    RispondiElimina
  12. Ciao, appoggio in pieno il post e anche io ho il pallino di snellire le gambe. Ho giocato a pallavolo per 18 anni e anche se smetto di fare qualsiasi tipo di attività appena inizio ad andare in palestra i muscoli ritornano e vorrei "assottigliarli".. e i tuoi consiglia mi sembrano ottimi, sensati, salutari e applicabili!

    Per collegarmi al discorso dieta Dukan: si perdono chili nell'immediato perché l'assenza forzata di carboidrati (idrati del carbonio) evita che vengano trattenuti liquidi, quindi si perdono principalmente liquidi non grasso nei primi tempi! Nel lungo periodo è dannosa (come già puntualizzato sopra) e soprattutto ti costringe a sfondarti di acqua, sovraccaricando i reni, per eliminare le scorie delle proteine che si è costretti a mangiare.
    Per bocciarla basta il fatto che DUKAN è STATO RADIATO DALL'ALBO DEI MEDICI!!

    ps. Giulia quanto sei alta?

    Veronica

    RispondiElimina
  13. Io vorrei perdere circa 7 kg ma, visto che devo assolutamente consegnare la tesi a breve, non posso certo flagellarmi con una dieta: il mio grandioso cervello ne risente. Per cui mi sono immolata anche io alla 20 hours sotto casa e ci vado circa 3 volte a settimana. Purtroppo volevo far calare il sedere ma, fino ad ora, l'unico risultato è....che si è ALZATO, risultando ancora più in fuori -.-

    Non ho capito una cosa: il trainer ti segue a casa o te lo porti in palestra?

    RispondiElimina
  14. AlmaCattleya: il latte ruba il calcio dalle ossa? mhh non credo!
    Madame: la appoggia solo e soltanto se seguita ALLA LETTERA!
    Veronica: sono alta 1,70
    Stern: vado io da lui, perché non può portarsi in giro il kettlebell!

    RispondiElimina
  15. ecco appunto:NO alla Dukan, a maggior ragione se seguita alla lettera (la conosco benissimo credimi).Giulia , x l'amor del cielo, c'è già anche troppo casino in giro su diete , alimentazione ,ecc, non diciamo bene della Dukan , OK?(come ti han già detto Dukan, che fa i soldi sulla salute della gente, è stato radiato(ma che gli frega , è stramiliardario adesso)la Dukan è l'abominio x eccellenza.Bisogna mangiare un po' di tutto, nella corretta quantità, non saltare pasti nè snack, evitare cibi verso i quali siamo intolleranti e fare esercizio regolarmente.Evitare le schifezze se si è in sovrappeso.Sfido chiunque a non dimagrire anche SOLO facendo così.Il resto son cazzate.è chiaro che se poi si vuol"modificare"il proprio fisico allora l'esercizio, come sottolinei, deve essere mirato a tonificare determinati muscoli

    RispondiElimina
  16. non è il latte ma le bibite gassate che rubano calcio alle ossa
    io cmq Giulia ti ho vista un po' di volte e posso dire che secondo me sei fin troppo magra, carinissima per carità ma troppo magra

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB