3 aprile 2013

Riflessioni dolorose su Zara

Zara è nostro amico. Zara è il nostro porto sicuro. Cosa faccio in pausa pranzo? Vado da Zara con il mio collega. Cosa faccio una sera che esco presto da lavoro e mi sento un po' giù? Vado da Zara. H&M fa schifo, Mango puzza, non rimane che Zara, così comodo, proprio lì all'uscita della metro Duomo, altre due fermate e sono a casa.Vado dentro, mi sento ricca e spulcio le novità. A prima vista mi piace tutto, ma attenzione, Zara ha un meccanismo diabolico per farvi comprare. Cosa sarà? La musica? I vestiti sempre nuovi ogni settimana? Le luci? La voglia che vi viene di schiacciarvi i punti neri nei camerini e uscire con il naso tutto rosso?
Con il passare del tempo ho sviluppato una personale filosofia per comprare da Zara (premettendo che non ho mai comprato tanto, anzi)

La mia filosofia dicevo, è complicata, lunga e dolorosa. Cerco di non comprare mai sul momento, valuto le opzioni guardando i materiali e sia prima che dopo mi studio il sito (sul sito sembra TUTTO BELLO)

Ecco cosa penso quando guardo capi che POTREI, dico POTREI comprare:

-è qualcosa che si metterebbe Elin Kling?
-è qualcosa che potrei mettere in una serata con gli amici del mio ragazzo nel suo paese natio? Questa tecnica funziona sempre, perché quando ci sono serate del genere mi sento sempre una povera scema vestita di nero (ho paura che mi soprannominino segretamente "il corvo". Non scherzo). La cosa in questione mi dovrebbe rendere fighissima (ex fatevi da parte) ma non zoccola (si sa mai che gli amici pensino male), rock'n'roll ma non troppo che poi questi vengono dal paese e non capiscono, appropriata che magari incontro i suoi genitori, non scomodo che devo ballare.'Na cosa semplice, insomma.
-  non una delle solite cose da maschio che comprerei io. Basta fare il maschiaccio,  basta t shirt da uomo, basta shorts neri.NON GUARDARE QUELLA MAGLIETTA LARGA, GIULIA.
- è un outfit con cui potrei essere fotografata diciamo da Sartorialist? Se si, non deve urlare "sono alla moda" ma neanche essere un outfit da ufficio (un tipo di abbigliamento che per inciso NON HO).
- qualcosa che sia non stropicciabile, non difficile da lavare in lavatrice (vedi seta.Ciao camice di seta che giacciono sporche e non stirate sulla sedia vicino al mio letto da settimane)
- qualcosa non in poliestere che poi puzzo come una mucca, al massimo in viscosa che sembra cotone
-niente camicie con i tasconi davanti che fanno esploratore e sono proprio poco chic
- qualcosa che non vada troppo contro i miei canoni estetici, tipo niente fiori, niente colori accesi, niente applicazioni strane, niente perline che poi si staccano, niente beige, niente marrone (brrr)
-qualcosa non trasparente, possibilmente che posso mettere senza reggiseno senza che si intravedano i capezzoli
- ASSOLUTAMENTE BANDITI maglioni non in 100% cotone/lana. Sono la cosa più cheap-looking del mondo, prudono e si rovinano subito.
- è qualcosa per cui mio padre riderebbe? perché se si mette a ridere c'è qualcosa che non va (mio padre ne capisce di moda- Tabi boots a parte, ovvio)
- l'ho già visto addosso a tutte le blogger? Allora meglio di no
- non comincio nemmeno a parlare dei blazer perché sebbene siano stupendi sul sito e sulle blogger, poi dal vivo hanno dei tagli talmente brutti che non li userei nemmeno per spaccare la legna in giardino

Insomma, non rimane NULLA da compare.Che mi compro, che sono depressa? Eh??


Detto ciò, qualche settimana fa sono andata in cerca di un paio di jeans (dato che l'unico paio di pantaloni che metto al momento è un paio di Zara che mi calza perfettamente, sono pantaloni neri stretti ma non troppo, di un bel cotone, lunghi il giusto), e ho preso questi:

Belli eh? Un po' boyfriend ma non da barbona, un po' larghi ma non di quelli che ti fanno cicciona, neri ma appena slavati, jeans (non possiedo jeans)... insomma, tutta contenta li metto il giorno dopo (con tutte le etichette attaccate, che i jeans vanno testati) e tempo poche ore le ginocchia si sono completamente rammollite e il jeans in sé ha perso la forma. Meno male non ho tolto quell'orrida placca dorata sul retro (non ditemi che la tenete perché non ci credo).

Dunque siamo giunti al momento del cambio. CON CHE COSA LI CAMBIO?
Ed eccomi al terzo quinto giro in negozio e allo studio dettagliatissimo del sito.
Ecco qualche opzione, messa insieme in una tabella powerpoint che ho portato con me alla mia quinta visita stasera, con grande ammirazione da parte del commesso (tutto questo per 50 euro, mazza che poraccia) 

Ma prima, i NO:


Magliette drappeggiate in punti strani.
Volete veramente sembrare incinta? Perché farvi questo torto? Sembrereste solamente strane, o desiderose di nascondere qualcosa. Non compratele amiche, lo dico per voi.


Tutine pigiamose. 
Già le tutine non stanno bene A NESSUNO sotto il metro e 80 e senza sedere (sottolineo SENZA SEDERE), figuriamoci poi una tutina che sembra un pigiama. Delle ciccione appena uscite dal letto, ecco cosa sembreremmo. No.



La collana di Caroline di 2 Broke Girls? Seriously??


Una blusa effettivamente bellissima se indossata da Raquel Zimmermann, ma come la mettereste voi? con una canotta sotto? NO.


VI PREGO, VI PREGO, lo so che avete pensato che questo top fosse la soluzione al vostro problema di "cosa mi metto sotto il blazer con i pantaloni a vita altissima di mia nonna" ma NON questo affare che puzza di finta pelle da fuori il negozio ed è talmente mal tagliato che fareste prima a tagliare voi una maglietta con la forbice (come ho fatto io un anno fa, HA)


Ok, ora passiamo ai papabili SI, sentitevi libere di insultarmi, ogni vostro consiglio è prezioso.



REPARTO "sopra":

camicette: la prima sembra una giacca e ha le tasche, lo so, ma quel color cipria è adorabile, e se la apro diventa una fantastica scollatura a V di quelle che piacciono a me. Però sembra una giacca. E poi è in seta, ergo sbatty di lavaggio e stiratura

la seconda è un cotone/viscosa molto leggero e comodo,più bella dal vivo che in foto, si stropiccia un po' ma neanche troppo, non è bianca accecante e ha una fantasia carina sia sul davanti che sul retro. Mi piace molto e sembra quella che indossavo per le foto con MarieClaire /Isabel Marant MA è semitrasparente. COSA METTO SOTTO?
Perché dovete capire che io mi metto la canottiera anche a Luglio.La sera, tutto l'anno.
ADESSO DITEMI cosa mettete sotto le cose semitrasparenti. Finchè sono nere ok, un bel reggiseno in pizzo a triangolo (piatte high five), ma quando sono bianche? Si sa che bianco sotto bianco NON SI FA. Devo procurarmi un triangolino cipria? Una canottiera cipria? Aiuto.

il terzo è un top un po' tipo alla Isabel Marant, per quando volete mettervi una cosa semplice bianca ma magari una maglietta anche no. Il commesso non l'ha individuato dal mio powerpoint ma tanto scommetto che è una cosa quadrata che mi sta da cani

le felpe: lo so, mea culpa. Mi piacciono tutte e due, che ci devo fare. Mi trattengo solo perché sono troppo da maschiaccio (anche se quando vedo come l'ha abbinata Karla...)

abitino semplice: il mio preferito. L'abito sottoveste è sempre stato una mia debolezza. Mi sta malissimo perché sembro un palo della luce, ma se questo mi sta bene lo compro senza pensarci. Perfetto con un blazer bianco sopra e dei tacchi assassini, oppure di giorno con sandali bassi. Adoro.
Ovviamente si è rivelato una specie di canottiera cortissima e trasparente, neanche mettibile come sottoveste. Damn.



REPARTO Shorts:

In estate sono sempre in shorts, perchè le gonne sono troppo da signorina. Mi piacciono svolazzanti e larghetti, non inguinali e magari leggermente colorati, ma non troppo che poi non so con cosa abbinarli.

Primo paio: ho provato la S e ci navigo dentro. Troppa differenza tra busto magro e parte-sotto gonfia, scartati

Secondo paio: serve la L per evitare che l'elastico stringa troppo le maniglie e soprattutto per evitare sedere in evidenza e zone cellulitiche in vista. Se fossero un filo più lunghi sarebbero perfetti. Perchè non fanno le cose senza elastico ma solo con coulisse? Damn.Però la finta seta è versatile (va bene anche la sera con un bel top)

Mi sono innamorata di quelli arancioni di chiara ispirazione VanNoten, che non stanno male, ma con cosa li abbino, poi? Ho paura di stufarmi (oppure potrebbero essere un bel jolly)

Quelli blu e bianchi in realtà sono verde petrolio e bianchi. Sono rigidi quindi belli (sedere scompare), ma sono verdi. Non credo di potercela fare.







REPARTO "mi piacciono ma tanto non li compro"

Kitten heels che avevo guardato quando ho preso questi e che ora costano 20 euro, ACCIDENTI. Appena più alti dei miei e con cinturino che assicura maggiore comodità. Ve li consiglio.

Blusa in finto jeans secondo me molto carina (ma il solito problema, è quadrata. Beate voi con i busti larghi e corti)

Camicia in jeans semplice di un bel blu scuro che non compro (giuro, giuro) 

e per finire completo pastello in lino che chissà, ad un matrimonio, ad un'occasione elegante estiva...

Ho escluso capi che comprerei esclusivamente per festival musicali/ serate rock'n'roll/ matrimoni (perché sono fissata con il comprare capi per i matrimoni? Non ho nessun matrimonio a cui andare).

E ora VAI COI COMMENTI, CHE STAVOLTA E' UNA COSA SERIA.

19 commenti:

  1. Ho riso un sacco, è tutto vero e i consigli sono molto preziosi. Pareri sui vestiti...a me non piace niente :C troppo zara! Tranne la sottovestina, ma se ti sta male...io continuerei a cercare!

    RispondiElimina
  2. Io stasera vado da Cos, che sono depressa e ho bisogno di tirarmi su.

    RispondiElimina
  3. Capisco perfettamente la tua toeria della valutazione (power point ancora mi mancava però!) perché anch'io non sono affatto amica dell'acquisto "di pancia". Che tutte le volte che compro qualcosa presa dal momento poi si rivela un flop. Quindi anch'io mi devo ripetere ogni volta "no, aspetta!"

    Zara con questo nuovo modo di presentare il lookbook online in effetti è tremendo perché lì sembra appunto tutto bello. In negozio poi un po' meno... Cmq leggere l'etichetta della composizione dei tessuti aiuta.

    Per me è un sì a tutti gli shorts.
    Delle parti sopra piaceva anche a me la 4a felpa bianca ma non so se l'hai vista "live", a me sembra un po' "dura". L'altra è decisamente meglio a livello tessuto.

    Dunque in bocca al lupo con le scelte, eheh :D
    Ah e ma basta con le fisse sui problemi del fisico che mi sembra proprio tu non ne abbia motivo!!

    RispondiElimina
  4. felpa bianca con raffia.

    RispondiElimina
  5. Ciao cara,
    concordo su tutto quello che hai detto di zara. Sono diabolici!!!!!! Io a volte vado da h&m, è vero che la qualità è decisamente scadente (non tutto in realtà), ma quando sei depressa e hai voglia di shopping è ottimo, e costa meno di zara! (nell'ultimo anni i prezzi sono lievitati, non possono farmi pagare 39,90 o addirittura 49,90 per una camicia in poliestere!!!!).
    Tornando alle tue elocubrazioni filosofiche, tra tutto le cose che hai postato piacciono anche a me tutte quelle quadrate, ma visto che dici non starti bene (forse sei troppo severa con te stessa), opterei per gli shorts arancioni (molto belli), che puoi abbinare con cose semplici come un a semplice maglia bianca magari leggermente decorata o una maglietta blu/viola, ma anche una camicetta semplice, un sandalo flat e via... Non li vedo così difficili come dici tu, e poi non possiamo avere sempre e solo capi basic nell'armadio o no???
    La camicia con la decorazione sulla spalla la trovo terribile (de gustibus... non sai quanti insulti mi prendo dal mio ragazzo per le cose che scelgo io che a volte, in effetti, sono molto discutibili). Trovo mooolto carina anche l'ultima felpa che hai postato, che non è per niente da maschiaccio, peccato che quei buchi esattamente sulla pancia io non li sopporterei e per paura di beccarmi una issenteria cronica, finirei per metterci sotto una maglia (e visto che tu non puoi rinunciare alla canottiera.. mi sa che faresti la stessa fine!).
    Infine trovo delizioso il tailleur azzurro pastello........ ma quando lo metti? O per un'occasione particolare, oppure lo devi spezzare, la giacca la metti con un jeans e i capri con un cardigan o una camicetta!
    Questo quello che penso... scusa il papiro :))
    nèna.

    RispondiElimina
  6. io voto per il sopra la prima immagine (camicia/giacca) e l'ultima (felpa simil balmain), mentre per il sotto fossi in te azzarderei il verde...buttati per una volta! anche se dopo 5 viaggi da zara non penso si possa parlare di acquisti non meditati...:)

    RispondiElimina
  7. grazie amiche! mi segno tutto sul powerpoint :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Giulia!
    Concordo su tutto, Zara è diabolico, io non compro quasi niente lì, ma l'unica cosa che ho preso quest'anno sono stati gli shorts in eco pelle neri che però tu hai già provato! Io ho preso una M, sono comodissimi e per ora li metto con le calze coprenti e con un bel blazer sopra, d'estate non penso che li metterò (la pelle d'estate mi fa senso), ti avrei consigliato proprio loro!
    Lascia perdere le cose in denim, il top è carino ma 39,90 anche no! con 7 euro mi sono comprata il tessuto in denim e ne ho fatto uno più bello :)
    Tra le altre cose opterei per il terzo top/camicetta tipo Isabel Marant! Ha una bella forma, quel color cipria è carinissimo e d'estate con l'abbronzatura ancora di più!

    RispondiElimina
  9. Io le camicie di seta (ma anche quelle finta seta-puro poliestere!)le lavo in acqua fredda con un pò di ace gentile...vengono benone!

    I jeans pseudo-skinny di Zara ti abbandonano al secondo giro, ciao ciao e scendono di ginocchio e anche di...cavallo, una roba indecente. Ma quelli della linea classica tengono davvero bene, non si sformano.

    Gonnelline niente?
    Abitini che non siano "sottovesti" non ne hai selezionati?
    Il completo pastello in lino è il male... #sapevilo!!!
    ;))))

    RispondiElimina
  10. no. la sottoveste che mia nonna tiene in versione rosina per andare in ospedale NO.
    c.

    RispondiElimina
  11. sei troppo simpatica e ho riso tantissimo anch'io! ti seguo sempre e non perdo mai un 'general mix...' che attendo con ansia! continuia così.
    bacione!

    RispondiElimina
  12. Ciao!
    Tutti gli shorts sono belli,ti capisco perchè anche io d'estate preferisco avere dei pantaloncini che la gonna,son mille volti più comodi e poi così un po' svolazzanti aiutano a eliminare qualche difetto,che si sa,sempre c'è! Poche volte riesco a comprare degli shorts in jeans anche perchè da zara provare dei pantaloncini è un po' come suicidarsi,solo a me quelle luci devastanti fanno notare ogni minimo accenno di cellulite,buccia d'arancia e chi ne ha più ne metta? Saranno anche belle luci per brufoli e punti neri ma per il resto io farei una petizione per cambiarle.Mi fanno tornare a casa triste e delusa.
    A parte questa storia delle luci che dovevo condividere con qualcuno,volevo dire che il tuo post mi ha fatto ridere e che zara sotto quell'apparenza amorevole,in verità è diabolica.
    Baci.

    RispondiElimina
  13. Gli shorts Dries assolutamente! Tanto piú se hai un guardaroba noioso minimal e monchrome (come me), é matematico che staranno bene con tutto. Facci sapere!

    M

    RispondiElimina
  14. Però adesso pretendiamo di sapere cosa prendi con tanto di foto! ;-)
    nèna
    baci

    RispondiElimina
  15. Ciao Giulia, ti leggo da molto tempo ma è la prima volta che ti commento!
    Questa volta non posso esimermi perché anche io come te sono totalmente incapace di comprare da Zara (a proposito, oltre a questo condividiamo un sacco di dilemmi, su tutti l'eterna ricerca degli stivaletti neri perfetti e del rossettino rosa nude perfetto). Io non compro quasi mai da Zara perché, oltre alla repulsione che dal vivo mi provocano i materiali dei vestiti, vanto una conformazione fisica tale per cui nessun abito marchiato Zara mi stia bene. Durante i saldi invernali sono incappata in un acquisto di pancia davvero sbagliatissimo, una camicia militare con perline colorate applicate sopra (ancora non capisco come sia potuto accadermi ciò. Per 39,99€ tra l'altro, mica me l'hanno tirata dietro). Nonostante abbia realizzato quasi subito di aver fatto una cavolata, la camicia è stata riposta in fondo all'armadio ancora nel sacchetto con annesso scontrino e lì è rimasta fino al termine per il cambio, ovvero 30 giorni dall'acquisto. Il trentesimo giorno, col pepe al culo, mi sono decisa ad affrontare la questione e sono andata da Zara, dove con calma, metodo e pazienza ho passato TUTTA la mattinata provando QUALSIASI cosa, ma NIENTE mi piaceva. Stavo per tornarmene a casa con l'orrida camicia quando ho avuto l'illuminazione di andare in cassa e chiedere se mi potevano fare un buono. Risposta: sì, ma i buoni hanno un valore minimo di 40€. Tempo tre secondi e avevo già deposto sul bancone quell'aborto di camicia e un centesimo sonante, entrando così in possesso di una card che (attenzione!) non mi scade tra un mese, bensì il 31 dicembre 2014! E vale su qualsiasi articolo, anche in saldo! Insomma, tutta questa solfa (dono della sintesi, vieni a me!) per dire che se come me ti scocci a spendere soldi in vestiti che non ti convincono al 100% puoi seguire il mio esempio.
    Scusa la lunghezza del commento, se dovessi commentare di nuovo (e so che speri non sia così) prometto di essere più sintetica. Cmq, già che ci sono: continua così, sai il fatto tuo e leggerti è sempre piacevole.
    Marta

    RispondiElimina
  16. Per me il secondo shorts è un sì!

    RispondiElimina
  17. Con questo post hai guadagnato SETTORDICI punti. Anch'io entro in crisi mistica quando entro da Zara!!!

    Se mai un giorno tornerò ad abitare a Milano mi piacerebbe una sessione di shopping con te, sarebbe stra divertente secondo me :D

    Ma bando alle ciance. ù.ù

    I miei SI SI SI SI:

    camicia di jeans: ora va il tye-dye, visto che non costa molto, perchè non la lavori con la candeggina se è 100% cotone? Verrà fuori un capo che avrai solo tu :)

    seconda camicetta e top alla Marant: io opto sempre per un bel reggiseno senza spalline da mettere sotto. Il pizzo lo userei come fai tu con il nero e SOLO di sera. Vai di liscio di giorno. Perchè dici bianco sotto bianco non si fa? Io lo faccio sempre, non sta mica male! :)

    Karla la amo.


    Buon week-end carissima!
    :)

    RispondiElimina
  18. Ahhhh la felpa di Karla la sto cercando da settimane come una pazza!!
    Da voi c'è ancora in negozio?
    Giulia ti leggo sempre e AMO i general mix!

    Elena

    RispondiElimina
  19. Io li vorrei vedere i capi che compreresti per un matrimonio.. anche quelli per un festival a dire il vero..

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB