25 agosto 2013

La parità dei sessi o presunta tale

Secondo la mia personalissima opinione, i maschi sono delle merde.

Badate bene, non vi parla una ragazza tradita e delusa da ex o attuali fidanzati e nemmeno una single delusa dal genere maschile.

I maschi sono delle merde. Dico maschi perché intendo proprio il cromosoma Y, che comprende ragazzi, uomini e vecchi (papà e nonni esclusi, ovviamente).
Qualche giorno fa, all'ora dell’aperitivo, mi accomodo con il mio ragazzo sul divano e bevo una birra insieme a lui.
Scandalizzato, sbotta in un: “ma come, la birra non ti piaceva, adesso la bevi?! Tu sei una ragazza, dovresti bere un Crodino”.
"In che senso, scusa??"
“La birra è così poco femminile”.

AH, CERTO, LA BIRRA NON E’ FEMMINILE.TU PUOI RUTTARE, SCOREGGIARE E BERE, IO DEVO STARE SEDUTA COL MIGNOLINO SU E BERE IL CRODINO.

Perché loro sono così. Ci vogliono signorine. 
Dobbiamo tenere loro chiavi, cellulare e portafoglio nella borsetta “perché nelle tasche non ci stanno” (e fino ad oggi come hai fatto, ti seguiva tua madre con la borsa?). 
Dobbiamo essere sempre femminili e truccate (“come mai quando esci con me non ti trucchi e quando esci con le tue amiche si?”), dobbiamo essere dolci e carine (“ la fidanzata di Gino gli da sempre un sacco di baci e carezze”).

Però dai con quella borsa da riempire, siamo in ritardo. 
Dai con i preparativi trucco e parrucco, che ti aspetto sempre mezz'ora.
Dai non fare la femminuccia, vieni giù e aiutami con la spesa. 
Ah, pretendi anche che ti apra le porte? Nel 2013?

Capito? La parità dei sessi funziona così. La galanteria è demodé, uscire struccate però fa brutto. Portare le borse è retaggio di tempi antichi, noi che puliamo la cucina è ok.

A casa mia vigeva un sistema d’altri tempi. Pranzo e cena sempre preparati e intavolati da madre, faccende portate a termine da madre, padre stanco dopo 12 ore di lavoro che non alza un dito. Però galanteria assicurata. Trattate come principesse.

Come funziona oggi? Come bisogna aspettarsi di essere trattate e come trovare il giusto equilibrio tra maschio e femmina senza sentirsi offesi, trascurati o peggio, sottovalutati?


Sinceramente ancora non lo so. Di sicuro non berrò il crodino al posto della birra.

19 commenti:

  1. Cara Giuli, ti stimo per questo post.
    Io sto attraversando un momento difficile con il mio ormai decennale ragazzo, e mi consola il fatto che non sia l'unica a lamentarmi del cervello grandezza nocciolina del mio ragazzo.
    Ma credo che tutto sommato non sia un problema del mio ragazzo, credo che ad un certo punto ci rendiamo conto che ci ritroviamo a guardare una specie umana nettamente inferiore a noi, i sentimenti sono spesso superficiali e i loro ragionamenti non superano quasi mai la soglia del loro naso.

    Ah, per la cronaca, se tu bevessi crodino e non birra, come me, non andrebbe bene cmq, io sono sempre stata un maschiaccio ma nonostante questo non amo l'alcol.. Bene, si lamenta perché non metto mai i tacchi, ma al contempo gli piacerebbe che io tracannassi 2 lt di birra in una sera come fa lui... Per farti capire...
    Beh inutile dirti che dopo 10 anni non sono questi i problemi che si devono affrontare (grazie a dio), ma il concetto è lo stesso, solo che riguarda cose più serie!

    Siamo spacciate Giulia! Fattene una ragione...

    Baci,
    nèna

    RispondiElimina
  2. Ahah mi hai fatta troppo ridere :D!
    Guarda, a questo punto ho la conferma di essere più che fortunata una miracolata: il mio ragazzo mi ha pregata per mesi di lasciarmi andare anche ai rutti (ogni volta che me ne scappa uno mi bacia tutto felice "Bravissima amore!" ahah), sbuffa quando mi trucco perchè dice che sono già bellissima (la sera mi strucco sentendomi un cesso e lui mi accoglie in camera con un "ooh che bella sei...") e il portafoglio lo mollo sempre a lui quando non mi va di avere la borsa... Insomma forse dovrei sentirmi davvero miracolata XD?
    Dobbiamo educarli bene dalla culla mi sa!

    RispondiElimina
  3. Magari ha paura che ti venga la pancia asd
    Questo generalizzare sugli uomini è una cosa abbastanza malsana comunque. "Le donne" fanno un sacco di cose che mi fanno incazzare, ma so fin troppo bene che la colpa è mia che cerco male, che mi accontento della prima venuta e che è da deficienti cercare un intellettuale in un villaggio tribale.

    RispondiElimina
  4. Semplicemente non funziona! La "parità" è una merda, un giorno scriverò un libro su come la rivoluzione femminista ci ha rovinato la vita.

    RispondiElimina
  5. Brava Giulia, ben detto. Concordo pienamente.

    RispondiElimina
  6. La parità è tutto. Che senso ha cercare una persona con cui passare la vita se poi la si controlla all'interno del suo piccolo recinto di genere? tanto vale una puttana (per i più veteromaschilisti una cameriera) giovane ogni mese piuttosto che una schiava che prima o poi diventerà pure vecchia e brutta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa cosa c'entra questo discorso? nessuno ha mai parlato di avere il controllo sul proprio partner. gli equilibri di una coppia non si mettono in discussione, mai, si stava solo ironizzando sulla differenza uomo/donna mi pare, né più né meno.

      nèna

      Elimina
  7. Brava Giuliaaaaaaaaaaaa !!!
    proprio ieri mi son beccata della NON FEMMINILE , perché non mi metto gli skinny con un bel top stretto e dei tacchi per andare a lavorare ( in pratica la tamarra tipo ) e perchè bevo birra e vado nei locali decontracté, consolati siamo in molte e in fondo sappino d esser meglio :D
    Bizz e bentornata !
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sembra che tu sia la prima a farne una questione di apparenza

      Elimina
  8. mah, io l'altra sera ero sul divano con l'Ipad, mentre lui stirava camicie, magliette e lenzuola - secondo me siete anche voi che avete cercato male...o che non mettete paletti adesso ;)

    poi ognuno può dire quel che vuole, ma per carità basta (vedi: primo commento) con la solita manfrina che gli uomini sono superficiali e non hanno sentimenti - io, ma sono certa anche voi, conosco uomini piacevolissimi, profondi e sensibili e donne che hanno lo spessore di un foglio di carta, con le quali per trovare argomenti devo tirare a freccette... dai, siate realiste. il pensarla così mi sa tanto di "la volpe e l'uva", stile magra consolazione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto, ognuno può dire quello che vuole e soprattutto siamo talmente diversi, e con situazioni altrettanto diverse che criticare chi afferma che i sentimenti e la profondità uomo/donna sono nettamente e chiaramente differenti, mi sembra un contro senso. é chiaro che io mi esprimo secondo le mie esperienze e tu secondo le tue. é ovvio che esistono uomini molto più sensibili di tante donne, ma questo non significa che siano la maggior parte, almeno per quanto mi riguarda.. senza contare che spesso questi rari esemplari o sono gay o sono tenacemente occupati sentimentalmente da una donna che, giustamente, se li tiene ben stretti!

      nèna

      Elimina
    2. questo è vero ;)

      un solo piccolo appunto sul discorso gay...lavoro nell'ambito moda da anni, dove pullulano (ecco, questo non è un luogo comune invece, è la realtà!) e posso assicurare che anche la loro tanto decantata e presunta "sensibilità" molto spesso è solo un falso mito. just my two cents

      Elimina
    3. La mia ultima frase è quella che uso alla fine di ogni discorso tra amiche durante il quale, a turno, ognuna si lamenta del proprio compagno! é la frase giusta per mettere d'accordo tutte e farsi due risate, la frase che giustifica il "eh non posso farci niente! io c'ho provato a non trovarmi un troglodita, ma o erano gay o erano impegnati!" ah ah ;)

      nèna

      Elimina
  9. mah...mi pare che qui si stia un po' banalizzando il tutto..intanto se state con uomini che vi dicono cosa bere o commenti su trucco, ecc allora mi sa che siamo ad un livellino ino ino....in altre parole(a meno che non scherzasse/ironia)se,Giulia, il tuo ragazzo scende a sto livello io piu' che preoccuparmi di femminismo/maschilismo/parità...mi preoccuperei se sia un po' "indietro" /povero interiormente/basico di pensiero..insomma mi hai capita.Ma, ripeto, se son solo battute x farti arrabbiare con un sottofondo di scherzo allora ritiro tutto.

    RispondiElimina
  10. mah facciamo un po' di ordine
    un uomo che rutta, dice volgarità ecc è un maleducato e non lo vorrei mai per i piedi, sorry
    una donna che è trasandata, crede di essere migliore perché magari gira con le occhiaie nere ma lei si sente fighissima perchè non si trucca, rutta e dice volgarità, è una donna che non ha cura di se stessa ed è anche una gran maleducata
    la parità per me c'è eccome, la maleducazione, la trascuratezza e la volgarità mi urtano in un modo del tutto unisex

    RispondiElimina
  11. Ciao Giulia, questo non c'entra niente con il post, è una mia riflessione.
    Ti seguo da tanto tempo e sfogliando virtualmente altri blog, mi sei venuta in mente, perché credo che tu sia una delle poche blogger che non si sia fatta irretire dalle sirene del web, hai terminato gli studi, hai fatto gavetta, cercato lavori nel settore moda "veri" e seri, pur gestendo il blog in modo elegante e professionale, senza cadute di stile.
    Eppure avresti avuto del potenziale per fare la blogger di outfit, per sponsorizzare qua e là,magari ogni tanto recensisci qualche regalo e ci sta, ma non è certamente il tuo lavoro principale, alla tua giovane età puoi già vantare esperienze di tutto rispetto.

    Sei un bellissimo esempio di concretezza e piedi per terra, che le ragazzine dovrebbero seguire e tenere bene a mente, non il sogno di chi sta basando la sua vita sull'apparenza, la bellezza, gli sponsor, a volte anche all'insegna della mediocrità e del mettersi in ridicolo.
    Magari oggi non avrai un conto in banca milionario come alcune, ma sono sicura che tra tanti anni, quando le altre saranno in cerca di un modo per riciclarsi e senza un titolo di studio né un'esperienza lavorativa seria, tu avrai una posizione di tutto rispetto.

    Spero che questa mia riflessione venga letta e che altri riflettano su questo esempio, mi pare che oggi tante persone si gettino nello sconforto, dicendo che studiare non serve, che bisogna inventarsi dei lavori, ma quanti hanno davvero voglia di fare sacrifici? Certo che è più facile svegliarsi, farsi due foto con indosso un abito regalato e partire per un viaggio pagato, piuttosto che alzarsi ogni mattina per andare a lavoro, ma poi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emy, grazie mille delle tue parole gentili :) non so se tra qualche anno avrò una posizione, speriamo però di non avere rimpianti! grazie ancora

      Elimina
  12. Io, mollata dalla sera alla mattina dopo 2 anni di storia, non posso che essere d'accordo. I maschi sono delle merde.
    Per ora non li capisco ma mi hanno consigliato un libro simpatico sulla questione: "Gli uomini vengono da marte, le donne da venere"
    Ti terrò aggiornata!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB