12 marzo 2014

Normcore

 Come già vi dicevo  (e la discussione è partita da Cathy Horyn) la normalità sta diventando moda, e ha addirittura un nome, "Normcore". Finalmente un trend che TUTTI possiamo adottare.

(la prima foto che mi esce nei risultati di ricerca Google per "normcore")


Certo, c'è chi dice che sia più facile per chi ha già uno status sicuro nella società vestirsi in modo estremamente semplice e banale, mentre tutti gli altri sembrerebbero solo "Normali", appunto.

Secondo me il minimalismo paga sempre (sarà vero o sarà solo gusto personale?), se ci si veste in modo "Normcore" con capi sì semplici ma di buona qualità si può competere anche con chi indossa look magari più stravaganti.

Non bastano un paio di mum jeans qualsiasi e una maglietta vecchia per essere fotografati. O ormai è sufficiente?

Comunque do il benvenuto ad un trend che finalmente piace pure a me!
















E il Normcore ha già ispirato vari "core" non relativi alla moda :)


9 commenti:

  1. "Il minimalismo paga sempre" QUANTA VERITA'

    La Salvi

    RispondiElimina
  2. Dalle foto che hai inserito nel post ho l'impressione che tu non abbia ben compreso il trend normcore: è come se stessi tentando di far passare per cool l'antitesi del cool.
    Qui la ricerca di K Hole da dove è partito tutto: http://khole.net/issues/youth-mode/.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il trend è nato come non cool ma è diventato automaticamente un moda, quindi cool

      Elimina
  3. ma a che livello siamo arrivati che è diventato di moda vestirsi normali!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahahaha davvero! credo sia perché non sanno piu cosa inventarsi, le innovazioni sono finite. O forse la gente si è stufata di outfit complicati e colori sgargianti...

      Elimina
  4. Ammetto che dell'articolo suggerito dall'Anonimo ho capito POCHISSIMO. Non so, mi sembrano una serie di sAghe mentali abbastanza inutili...Illuminatemi se potete...Comunque, restando sul tuo post, le cose da dire secondo me sono due (e in parte ne hai già parlato anche tu):
    1-Vestirsi "anonimi", della serie "play it safe", con capi di qualità è ben diverso che vestirsi anonimi con roba del mercato (e non venite a dirmi: "ah ma io al mercato trovo cose fantastiche!"). Purtroppo la differenza di fattura si nota, e forse ancora di più sui capi semplici, perché non ci sono "distrazioni"
    2-E' assolutamente vero che puoi permetterti di vestirti, esempio, con la tuta e le scarpe da ginnastica, se sei già "qualcuno", è un concetto odioso ma purtroppo è così; se andassi al lavoro o anche all'università vestita in quel modo mi guarderebbero (e tratterebbero) come se fossi pazza o comunque non mi prenderebbero sul serio. Lo stesso discorso però vale per chi si veste eccentrico: anche quello te lo puoi permettere solo se sei in un certo ambiente...
    Quindi a noi "persone comuni" è concesso solo vestirci "carini", senza strafare, senza osare né in un senso (iperbole appariscente) né nell'altro (minimalismo sciatto). Poi, ovviamente, possiamo FREGARCENE e vestirci come cacchio ci pare, ed è quello che vi auguro. Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo pienamente con tutto (compreso l'articolo dell'anonimo)!

      Elimina
  5. E' anche più stimolante no? Cercare un proprio stile e una propria individualità nell'ambito della "normalità" è una sfida che riguarda tutti noi che facciamo per l'appunto una vita normale con budget normali

    RispondiElimina
  6. L'articolo dell'anonimo è da dove è nato tutto questo buzz attorno il normcore: la k hole ha coniato il termine studiando le caratteristiche di questa attitudine.

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB