9 aprile 2014

A personal tragedy of mine: hair

Diciamocelo, con i capelli sono sfigata.

Eppure la base sarebbe buona. Ho capelli folti, di un bel marrone cioccolato con riflessi dorati, sono spessi ma non troppo, leggermente crespi ma naturalmente lisci.

Per tanti anni mia mamma mi ha obbligata a tenerli lunghi, tanto che mi sono convinta di non volerli tagliare se non assolutamente necessario, e così ho fatto.

Sono passata per la fase frangia


per poi lasciarla crescere (argh le forcine), la fase ciuffo (la frangia cresciuta) e basta, fine delle fasi pazze della mia vita capillare.

Fino a che mi sono affidata al caro parrucchiere di provincia, tutto è andato per il meglio.
I miei capelli stavano piatti e senza vita, a paletta sul fondo, ma almeno non arrecavo nessun danno alla mia testa già bacata.
Poi sono venuta a Milano e ho ceduto al fascino del parrucchiere figo. Sono andata da Tony&Guy, ho speso un capitale (per i miei canoni) e sono uscita così


Non male direte voi, e in effetti ero abbastanza contenta. I capelli avevano un po' di movimento senza essere corti, il taglio si è mantenuto per qualche mese e finalmente avevo uno scalato da persona normale.

Galvanizzata dal mio successo, sono tornata dal Tony, ed è successo il Dramma. La terza volta il parrucchiere NON HA CAPITO quello che volevo (= restare come prima) e sono uscita così


E aspettate, qui erano passati MESI dal taglio, mesi in cui ho tenuto rigorosamente lo chignon.

Fast forward to un anno e mezzo dopo, i capelli sono ricresciuti nella safe palettina e io sono stufa. 
Ho conosciuto lo scalato fatto bene e lo rivoglio. Recidiva, torno dal Tony.

Il moodboard che gli ho portato era questo: capelli dietro da toccare appena, sul davanti una versione lunga di una frangia, un po' anni '60, che mi coprisse appena il viso ma mettesse in risalto gli occhi (hahaha, cosa non ci inventiamo). Il parrucchiere sicurissimo di sé guarda appena il mio foglio e comincia a tagliare. A capelli bagnati. Sappiamo tutti che la frangia si taglia a capelli asciutti, sono LE BASI.


Vabè saranno un po' corti davanti, verranno come a Sienna.

Poi scala davanti. Scala tantissimo davanti. Passa il ragazzo con la scopa, guarda i tanti e lunghi capelli per terra (la parola chiave è "lunghi") e mi dice "sono tutti tuoi?". Comincio a sudare.

La mia idea era un misto tra 


Isabeli Fontana appena uscita dal mare 


e un Amanda con scalatura frontale delicata.



Non so, una Charlotte Gainsbourg chabby chic


Comunque, il parrucchiere mi loda e mi riloda (brutto marpione) e io ci credo quasi. 
Sono un po' scettica, ma ci voglio credere. Tanto non mi ha fatto tutta 'sta piega, scommetto che riesco a riprodurla, guarda.

A casa c'è il mio adorabile fidanzato, che dopo due anni non ha capito ancora che non è il caso di farmi battute su certe cose, tipo i capelli. E ovviamente mi fa la battuta. Ma io voglio credere in Tony, perché lui sa quello che fa. Mi tappo le orecchie, cerco le vecchie forcine (non si sa mai) e mi lavo i capelli, perché devo sapere.

Care amiche, vorrei dirvi che c'è un lieto fine MA NON C'E', ovviamente.

Il risultato è questo:


Spennata sul davanti, con un grazioso ciuffo alla Nick Carter.

Ma la mia sicurezza e fiducia in me non verrà intaccata, perché c'è altro nella vita oltre la bellezza, io valgo come persona, non come pezzo di carne, dopo tutto è l'intelligenza quella su cui bisogna contar... BUHHHHHHHHHHHUHHHHHUHHHHHHH




14 commenti:

  1. Anni di corto e l'unica cosa che posso dire è: parrucchieri di provincia patrimonio unesco!

    RispondiElimina
  2. eh no, non esiste che tu non metta la foto!!!! vero

    RispondiElimina
  3. ah ecco.. trovata nel link! dai, sei esagerata.e poi nick carter è fichissimo! vero

    RispondiElimina
  4. In my opinion, long hair girls is beautiful. My hair is also long too. Everything is very good of the hair but the one is hard to clean.
    http://evawangfamily.blogdetik.com/

    RispondiElimina
  5. So che è difficile liberarsi dal concetto che i capelli corti sono IlMale per una ragazza, inculcatoci dalle nostre madri, ma secondo me con un taglio corto staresti benissimo!

    RispondiElimina
  6. Sono anni che anche io porto quella foto di Sienna da tutti i parrucchieri del mondo e non c'è stato uno in grado. Però, già che sei a Milano: Le Garcon de la rue, costano normali, sono bravi (alcuni più di altri), ma soprattutto onesti. A me l'ultima volta hanno subito detto: quella è una frangia ricresciuta, tagliata dai capelli lunghi non verrà mai, ci si può lavorare solo nella fase forcine. Allora ci siamo messi d'accordo per un altro tipo di taglio (avevo foto di riserva), era semplice ma l'hanno riprodotto perfettamente, e soprattutto mi sta durando ormai da 6 mesi. Vivamente consigliati! Ma soprattutto non fanno conversazione se vedono che non hai voglia, non cercano di venderti cremine/balsami, insomma io li amo.

    Annie

    RispondiElimina
  7. Okay magari dal Tony ora basta allora :D
    Dai che stai bene!!

    RispondiElimina
  8. ma quindi le bellissime foto di grazia di oggi, con l'abito di tory burch sono pre-taglio. vabbè sei sempre fichissima

    RispondiElimina
  9. oh, ma guarda che stai proprio bene invece!

    RispondiElimina
  10. Possiamo avere una foto per valutare con calma? Io comunque, stanca di sembrare spelacchiata causa scalatura, adesso li faccio tagliare PARI. Ci mettono due secondi e non sembro pelata (dato che i miei capelli sono sottili).

    RispondiElimina
  11. Ciao Giulia,
    fatalità abbiamo lo stesso nome e a quanto pare condividiamo anche la sfiga con i parrucchieri!! Spero che non sia una prerogativa di noi povere portatrici di tale comunissimo nome!
    Fatto sta che anche io da venerdì sera sono furiosa e disperata perchè colui che chiamavo "parrucchiere" (e che da venerdì è stato chiamato con tutt'altro epiteto!) mi ha praticamente FALCIATO gli splendidi capelli che avevo fatto crescere in un anno con tanto amore.
    Modestia a parte, ho (o meglio avevo) dei capelli bellissimi, sono l'unica cosa che ho sempre amato di me, di un castano chiaro che d'estate sfuma sul biondo, forti, spessi e soprattutto tanti. L'essere immondo che mi ha sfregiata è il maledetto parrucchiere di mia madre, quello da cui vado quando non mi va di sganciare pecunia perchè so che paga mamma. GRAVISSIMO ERRORE. Mi aveva già falciata una volta e il taglio mi faceva così schifo che li tagliai tutti e per un anno ho avuto un terribile caschetto che in due anni è riuscito ad arrivare sotto le spalle. Mi ha rivista dopo due anni ma ho avuto la fortuna di capitare tra le mani della sua collega che mi ha sistemato semplicemente le punte e dato una leggerissima scalata sulle lunghezze. Bellissimo. E' stato l'anno più felice della mia vita, capelli meravigliosi. E poi venerdì 11 quest'idillio si è concluso.
    Io non so se i parrucchieri uomini hanno problemi di comprensione o se noi parliamo una lingua astrusa.
    "Voglio mantenere la lunghezza, scalameli poco perchè ora che arriva il caldo li lascio mossi e se li scali troppo somiglierò ad un barboncino!". Cosa c'era di difficile da capire?
    La scalatura mi parte dalla mascella ed è così fitta che se faccio la cosa sembra che ho tre capelli in croce! Come se non bastasse me li ha anche sfilzati! Ma io dico, ci sono tante ragazze che si attaccano le exstension perchè hanno pochi capelli e a me, che ho la fortuna di averne tanti, fai un taglio spelacchiato?! -.-
    Non so quante gliene ho dette, se non gli capita niente da qui a sei mesi deve ritenersi miracolato! Confido nella mia miracolosa ricrescita e una cosa è certa: non mi vedrà MAI PIU'! Dare una seconda occasione è più che sufficiente, visto quanto si fanno pagare questi tizi abbiamo il sacrosanto diritto di uscire dai loro saloni felici e contente, senza tirare giù tutti i santi del calendario!
    Tutta questa tirata per dirti che ti sono vicina :D

    RispondiElimina
  12. Come ti capisco :( Sono andata da quella che ormai considero "la mia" parrucchiera in San Gottardo, dopo che le prime due volte le cose erano andate splendidamente, con complimenti a profusione da parte di tutti e crescita dell'autostima all'inverosimile. Ma poi... Ma poi. Sono andata a fine gennaio per la rinfrescata del taglio e, soprattutto, della frangia che mi piace bella piena ma che mi impediva oramai di vedere. La tipa mi dice: "alleggeriamo un po'?" E io: "Si è allungata, in effetti è da ACCORCIARE". E poi la vedo che inizia a farmi la frangia a zigzag, e me la sono ritrovata pure storta perché non ha potuto completare la sua opera come voleva in quanto, quando ho protestato mi fa: "ma così hai la fronte più libera, è più bella!" E io: "A ME PIACE PIENA :|". Risultato: il mio moroso è stato costretto a sistemarmela con il rasoio da barba e a calmare i miei pianti. Comunque passata la fase Jim Carrey in Scemo&piùScemo il taglio è diventato carino. Ora devo sistemarli e ho tanta paura.
    Ciao, Chiara

    RispondiElimina
  13. Ti capisco! A me un parrucchiere super chic mi ha fatto un taglio da nonna, tremendo, ti dico solo che il mio fidanzato ha compinciato ad apostrofarmi come "zia Giovanna". No comment, ci sono voluti 4 mesi da sfigata totale ma sono tornata normale. Da Tony and Guy ci sono andata solo una volta ma mi sono trovata male, secondo me hanno dei tagli standard tipo Jean Louis David e si attengono a quelli. No buono insomma... Tieni duro e non deprimerti troppo!

    RispondiElimina
  14. Io concordo pienamente con Ottavia! Parrucchieri di provincia the best!

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB