26 settembre 2014

Consigli cinematografici: Valley of the dolls

Direi che posso inaugurare ufficialmente la rubrica CONSIGLI CINEMATOGRAFICI, che pubblico di solito il Venerdì :)

Questa settimana, il film del 1966, VALLEY OF THE DOLLS


Adoro leggere libri che fecero scandalo nell'epoca in cui furono pubblicati, storie torbide e sovversive per i tempi ma che oggi sembrano fin troppo normali. 
Dopo aver letto "Peyton Place", sono passata qualche anno fa a "Valley of the Dolls", e solo ora ho guardato il famosissimo film tratto dal libro del 1966.
 E' la storia di tre donne le cui vite si incontrano e si intrecciano, tutte e tre accumunate da tragedie e problemi, molti dovuti alle "bambole", le pillole. Aborto, problemi mentali, sessismo, droghe, omosessualità: di certo non mancavano gli elementi perché la storia facesse scalpore in un'epoca in cui i film rappresentavano solo casalinghe perfette alla Doris Day.


Devo dire che il film non indaga sulla storia in profondità come il libro (come sempre) ma vale la pena di essere visto, se non altro per le protagoniste femminili, Barbara Parkins (che ha recitato anche nell'adattamento cinematografico di Peyton Place), Patty Duke e Sharon Tate, allora moglie di Roman Polanski, nella sua interpretazione più famosa



Come (quasi) sempre con i film anni '60, trucco, parrucco, costumi e scenografie meritano!

2 commenti:

  1. Patty Duke è diventata famosa per il film "Anna dei miracoli". E' lei che interpreta Helen Keller e inoltre è la madre dell'attore che ha interpretato Sam ne Il signore degli anelli.

    RispondiElimina
  2. Anche io ho letti i libri che hai citato! Ne hai altri da consigliare? (genere torbido e sovversivo :-) )

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB