30 aprile 2014

Weekend alle terme

Dopo due weekend in viaggio a Dublino e Madrid (da sola!), sono stata ben contenta di rilassarmi lo scorso fine settimana (con Michele) presso il QC Terme Pré Saint Didier spa and resort, in Valle d'Aosta, proprio ai piedi del Monte Bianco. 
Ho potuto fare un giretto a Courmayeur, passare due giorni alle favolose Terme di Pré e respirare aria buona (ok ok, mangiare fonduta come non ci fosse un domani).






L'hotel QC Terme di Pré è una bellissima struttura immersa nel verde,con piscina esterna, palestra e balconi con una vista pazzesca. Il servizio impeccabile, l'attenzione agli ospiti deliziosa (vi regaleranno maschere per il viso, piccoli snack e calamite portafortuna :))





Questo è il massimo che posso fare struccata e con un outfit decisamente non studiato, basta basta! :)

Courmayeur è proprio dietro l'angolo rispetto al paese di Pré Saint Didier



Io e Michi prontissimi per fare una passeggiata in montagna, per poi scoprire che i sentieri sono ancora chiusi causa neve. Quindi via alle foto da turista (quello che vedete in realtà è il mio sorriso di sollievo per essere stata esonerata dalla passeggiata "tutta in pendenza", come ci avevano detto) :)

Ed ecco le terme di Pré:


Ditemi se non sembra un film?!




La parte esterna comprende prati verdi, sdraio per riposare e prendere il sole, casette dove poter fare la sauna, idormassaggi e piscine di acqua calda, tutto vista monti. Immagino che d'inverno con la neve tutto intorno sia super suggestivo 






Le Terme sono composte da due edifici con vari piani, vasche, piscine, sale per i trattamenti, sala buffet e sala relax. Stupendo passare dalle saune, alle piscine,agli spazi dove fare un pisolino (che non abbiamo mancato di fare)





Grazie ancora al QC TermePré Saint Didier spa and resort per lo splendido weekend!

29 aprile 2014

General mix of the week


Buongiorno a tutti! Mi scuso per il general mix posticipato ma questi weekend di ponte hanno rallentato il mio lavoro quotidiano sul blog


Cominciamo con l'abbigliamento estivo, per un'estate che invece non arriva: si è già vista parecchio la combo camicia lunga+boxer da uomo, proposta in passerella da Alexander Wang. 
L'ho vista anche addosso a qualche blogger e come silhouette mi piace ma diciamoci la verità, andreste in giro in questo modo?



Betsey Johnson ha creato una capsule collection per Urban Outfitters, in linea con il suo solito stile grunge /prom queen. Ho sempre segretamente sognato uno dei suoi abiti rosa in tulle...



Erin Wasson si è lanciata nel business delle t-shirt, creando una serie di magliette con scritte in vendita sul suo sito


Domenica sera sono andata a vedere Noah (mi dissocio dalla scelta, è stato il mio fidanzato) e vi devo dire che fa VERAMENTE schifo. Ma veramente veramente, mamma che film orrendo. 
Comunque, Emma Watson fa ancora le faccette che faceva in Harry Potter, solo che ora è più grande e si veste meglio. Molto belli i look che ha indossato durante il tour promozionale del film


Coppia cool: Doutzen Kroes e marito, lei in sneakers Céline, lui Valentino


un wow per Rihanna con giacca di jeans oversize e stivali rossi al ginocchio. Mi chiedo quanto siano davvero lunghi i suoi capelli naturali (ogni giorno sono di una lunghezza diversa)


Sono sempre alla ricerca di foto streetstyle di Chloé Sevigny, rarissime. Eccone una recente che mi lascia soddisfatta. Chloé è come Kate Moss, rende meglio vestita casual che elegante



Mhh Vogue Paris mette in copertina Sophie Marceau in mutande. Sophie ha quasi 50 anni. 
Non so voi ma io trovo questa foto ridicola, nonché visibilmente ritoccata (la coscia sinistra ha una forma inquietante!)



Una coppia che mi sta proprio antipatica: Johnny Depp e Amber Heard. Johnny sempre più vecchio e sfatto, lei che sembra sua figlia. Blah.


E la povera Vanessa nel frattempo si riduce. Vane, ho capito che sei distrutta, però quei capelli... eri così carina in Fading Gigolo con il caschetto ( a proposito, il film è così così...)



Un'altra che non sopporto e che non azzecca un singolo look: Rita Ora. Brutta, brutta e malvestita. Ma chi la veste? Ma soprattutto, che canzoni ha fatto?



Sto ancora pensando alle mie StanSmith, se comprarle o no (giusto per essere sempre in tempo con le mode) e continuo a pensare che queste Y3 siano molto meglio. Però cosa succederà a quei laccetti dopo qualche camminata?


La collezione di Sophia Webster per J Crew è semplicemente favolosa. Scarpe colorate, di tutti i generi, insolite. Bellissime.



So che molte di voi sono alla ricerca delle perfette sneakers slip ons e se vi posso dare un consiglio: Asos Dockland plimmsoles, un'ottima imitazione delle Céline ologramma


Con i sandali per l'estate sono a posto, quest'anno mi sono portata avanti e ne ho presi un paio adorabili di Bimba y Lola (che marchio carino!) mentre ero a Madrid. Se proprio però dovessi sceglierne un altro paio, magari bello comodo, tipo ciabatta (ma non simil Birkenstock, non mi avrete mai), sceglierei questi pajama sandals di Trade-Mark, marchio che non conoscevo (l'e-commerce è molto interessante!)


Alwaysjudging indossa le mie nuove scarpe preferite di Acne (e le ho anche già trovate scontate, su Vestiaire Collective, haha)

Parliamo di capelli:


Ehm Veronica, NO. Non capisco le bionde che tornano more e non capisco le lisce che si vogliono fare ricce. 


Katie Holmes con la mia stessa frangia da cane bagnato (giuro è proprio così). Su di lei non sta malissimo, ma l'ho pur sempre chiamata frangia da cane bagnato, il primo pensiero è quello che vale


Katie Perry non ti sopporto, mi stai proprio antipatica con quegli styling costruiti , quei capelli di colore diverso ogni settimana e quelle gambotte tozze. Cosa dirai poi di tanto interessante su Twitter per avere milioni di followers lo sai solo tu.



Altra opzione da aggiungere alla lista dei miei rossettini perfetti: Nars nella tonalità Dolce Vita, disponibile sia in versione lucidalabbra sia rossetto. Da provare assolutamente



ma guarda tu che borsine carine si trovano nella sezione Zara bimbi!



L'accessorio inutile che tutte vorremmo: i dust stopper per I Phone di Chanel, a poco meno di 200 euro


Meno inutile ( e meno costoso): il separa tuorlo/albume dell'uovo! Geniale!


Non vado mai all'Ikea ma mi diverto a guardare il loro sito e le idee di arredamento che hanno. Sono incappata nella nuova collezione Ikea ps 2014 e qualche pezzo è veramente bellissimo e funzionale (nonché minimal e bianco-->win)


25 aprile 2014

Video della settimana



Uno dei bellissimi video da Humans of New York, commovente




Un fantastico video del 1896 che apre la mostra " Metamorphosis" al Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona.




Ho scoperto soltanto recentemente chi fosse Justin Kauflin, il talentuoso pianista diventato famoso in tenera età, che ha già collaborato con giganti del jazz




Il trailer della nuova serie di video "Vogue in Motion" di Vogue USA, che ci offrono degli insight sui dietro le quinte degli shooting fotografici del giornale




Ho scoperto via ManRepeller (strano,eh?) la serie di video "Local Attraction", per ora composta solo da due esilaranti video sulle avventure di povere ragazze con uomini conosciuti su Tinder (Qui il secondo),esilarante!

Buon weekend!

24 aprile 2014

Shoes is all I think about


Mi sono dilettata ancora nel creare capolavori con Powerpoint (non si capiva, vero?) durante le mie ultime serate solitarie (fidanzato a Mosca) per mostrarvi e consigliarvi quello che mi piace in fatto di calzature (perché le borse sono troppo costose e non ho voglia di esplorare tutti i capi di vestiario esistenti - sono troppi).

Le calzature saranno rigorosamente divise per categorie,perché ok inabili alla grafica ma disordinate mai:


Partiamo da sandali girlish che più girlish non si può: come questi di Aperlai (che marchio carino, l'ho scoperto da Leandra), questi simili di Love Moschino , e questi adorabili, rosa baby, satin, con fiocco (poi??) del leziosissimo marchio Menbur. Adoro le scarpe rosa. Adoro il rosa.




Per la Sofia Coppola che è in voi, ma anche la Charlotte Casiraghi, ma anche la Phoebe Philo, una selezione di scarpe piatte (ovviamente le mie preferite, viva la comodità): sto cercando da un bel po' un bel paio di loafers che non siano troppo scontati e nonostante il velluto urli subito "scarpa da camera" (ok, babbuccia), queste Pretty Loafers sono piuttosto carine (non c'è niente da fare, quest'anno sono fissata con il rosa). Seguono le simil-Toms con stampa anguria (haha!), e per stare sul colore, questi bellissimi mocassini Etro (non credevo avrei mai detto una cosa del genere di un modello tanto classico). Finiamo in sobrietà con un paio di perfetti penny loafers di Whyred in vernice  e la mia scarpa preferita della selezione, la Katy di Tiger of Sweden (Céééliiineee)




Terza sezione: i sandali grintosi. Partiamo da un modello semplice semplice, questi sandaletti in pitone minimal che proprio non possono non piacervi (a meno che odiate il pitone, nel qual caso vi do l'alternativa, ma comunque non vi capisco). Continuiamo con altro pitone, in aggiunta a borchie (Valentino qui qualcuno ha pensato a te) per queste infradito con triplo cinturino e finiamo con frangette (immaginatevi mentre urlo: frangette!!), con questi bellissimi sandali Bruno Premi e i miei preferiti, un altro paio di (costosi) Aperlai. Perché ricordatevi che la qualità si paga, accidenti se si paga.





Per la ragazza 60's che c'è in voi, la sezione Mezzotacco: un paio di sandali mezzotacco che mi ricordano tantissimo gli Zara dell'anno scorso (possibile che qualcuno copi Zara, che a sua volta copia altri marchi?), un paio di sandali a righe bianco/neri che non so perché mi fanno pensare a dei capitelli (D&G? Moschino?) e un paio di ballerine che sono sicura avrebbe indossato Anna Karina, con mezzotacco ma a punta per evitare l'effetto vecchietta (ballerine di Ferragamo, questa è una frecciatina)




Penultima storia: sandali sexy. Mister Alaia, dobbiamo tutto a te. Adoro questo tipo di scarpa! A voi decidere se scegliere sandali colorati o i classici neri, in camoscio o in pelle ( di questi ultimi purtroppo rimane solo il 40, ovviamente erano le mie preferite)



E per finire in comodità e freschezza: non sono sandali, non sono ballerine, coprono le dita dei piedi ( e a volte è consigliabile) ma non suderete con queste Adorabili ciabattine di N.21, queste scarpine semi slippers-semi ballerina  (è stata Jenny Kayne con le sue D'Orsay flats la prima o lei stessa ha copiato qualcuno?) e se non vi siete mai tolte dalla testa le espadrillas in pizzo di Valentino, un paio simile , similissimo, oserei dire uguale, firmato Rebecca Minkoff (disponibili anche in un bel poudre/grigio).

Come sono andata? Personalmente comprerei ogni singolo pezzo di ogni selezione (non a caso le ho messe insieme io) ma credo mi butterò sulle simil Jenny Kayne (perché le ballerine mi hanno stufata e i penny loafers li ho già) e su un paio di sexy heels (ebbene si).

Se per caso come me aveste adocchiato scarpe su Zalando, sappiate che entro il 30 Aprile con una spesa minima di 50 € avrete uno sconto del 10% sul catalogo femminile e maschile!

Non ho incluso le sneakers perché mi sembra di avervi stressati abbastanza sull'argomento, ci tengo comunque a sottolineare che non ho ANCORA comprato niente, causa eterna indecisione (le Stansmith diventano giallognole dopo poco, le Gazelle non slanciano, odio le suole bianche di tutte le Nike, le New Balance mi fanno il piedone...) e furto in palestra delle mie nuovissime Nike Rosherun camouflage grigie. In compenso vendo le mie Vans, perché sono una ragazza volubile e mi hanno già stufata (e non voglio essere additata come minorenne, grazie).



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB