12 gennaio 2015

My beauty routine

"Non sono una beauty junkie". Questo è quello che mi ripeto mentre guardo i video online di Lisa Eldridge, Charlotte Tilbury, le Pixiwoo e ok, lo ammetto, Clio.
Non so bene cosa sia successo nel 2014 ma mi sono appassionata al trucco. Niente è cambiato per la mia routine, ci metto sempre 10 minuti a prepararmi e faccio molte meno maschere ai capelli di quello che dovrei, ma mi piace sapere come dovrei truccarmi se avessi le abilità manuali/la voglia/il tempo.
Poi c'è stata la svolta bio. Prima Carlita, poi la mia amica Maria Giulia che oltre ad avermi convertita alle gioie del makeup mi prepara i prodotti di bellezza con le sue mani. Oh si, ho un'amica che periodicamente mi confeziona tonici, creme, antirughe, addirittura goccine asciugasmalto.
E' per colpa sua che ho passato 3 (giuro) ore dentro Sephora in Times Square e ne sono uscita con una valigia per lei e qualcosina per me (le commesse americane sono decisamente persuasive).

Quindi, ecco un riassunto dei prodotti che uso al momento, che poi sono tutto quello che ho (detesto avere doppioni)

VISO


Come vi dicevo, svolta bio. Dopo avere provato le creme di Lancome e Kiehl's, mi sono data al marchio Bionova, che compro alla Coop. Sto usando la crema viso (fresca e leggera), il latte detergente e lo struccante occhi. Uso religiosamente tutte le mattine il detergente bio dell'Erbolario alla zucca, che non fa schiuma come mi piacerebbe ma mi accontento. Quando sento di avere la pelle particolarmente grassa applico una maschera all'argilla di Bottega Verde (mi pare che questa sia stata sostituita da una nuova versione) e faccio uno scrub con l'Oceal Salt di Lush
Nuovi acquisti da testare: le maschere viso in tessuto che ho comprato dal negozio coreano The Face Shop a New York e i cerottini anti punti neri della Essence.

CORPO


Non sono una fanatica delle creme corpo, di solito uso quella che ho sottomano: Kiehl's/Bionova sono le mie preferite, ho detto definitivamente addio a Nivea e simili, che comunque erano troppo corpose per i miei gusti. Se ho tempo metto un olio, come quello dei Provenzali (lo prendo al supermercato), se non ho tempo non metto niente (ouch). Mi piace usare una vera saponetta, al momento ho questa svedese che ho preso da Urban Outfitters, profuma dei vecchi saponi che usava mia nonna. Il gel anticellulite della Antos dovrebbe essere veramente efficace, tutto naturale e senza prodotti pericolosi (Somatoline dico a te). Bonus: è super economica, fresca e non fa grumi quando la si spalma. 
Il profumo che uso al momento è Mojave Ghost di Byredo .

LABBRA


Questo è stato l'anno della scoperta del rossetto. Non mi do per vinta e cerco sempre il rossetto dei miei sogni, un colore naturale un pelino più scuro delle mie labbra (ODIO i nude beige, voglio un rosa caldo). Sono tornata dall'america con un ricco bottino di prodotti non disponibili qui da noi:
- Hourglass Opaque rouge liquid lipstick. La commessa mi ha obbligata a comprarlo e in effetti le sono grata: è un bellissimo rosso scuro, morbido sulle labbra ma a lunghissima tenuta (lo portavo qui). Lo adoro, lo indosso con la matita di Deborah come contorno labbra.
-Josie Maran lip stain, una tinta per labbra idratante all'olio di argan, pennarello da una parte, bellissimo gloss dall'altra. Non dura tantissimo senza gloss, molto meglio se lo si applica sopra.
-Stila stay all day vynil lipgloss in nude. Me lo hanno fatto provare ed è finito per sbaglio nel cestino degli acquisti, ma non mi dispiace. Lunga tenuta, facile da applicare, non troppo secco, il colore nude è leggermente corallo/vecchietta su di me, ma se ne applico un velo leggero è solo un bel rosa tenue
-Makeup Forever Rouge artist natural, in numero 9, il rossetto della mia vita. Un bel colore naturale e sano, bellissimo. Era tra i prodotti in regalo con i punti Sephora, ecco perché è così piccolo. Purtroppo è talmente cremoso e morbido che dura pochissimo.
-Stila stila cherry crush lip & cheek stain, altra tinta per labbra che va bene anche come blush. Bellissimo colore, profuma di ciliegia, purtroppo fa le macchie sulle labbra (sulle guance non l'ho provato, ad essere onesta non mi fido)
-Chanel Levres Scintillantes in colore 178. Non so cosa mi è preso per comprare un gloss, brilla troppo e quando lo metto mi sento Paris Hilton nel 2001 ma il colore è bellissimo :)

Come burro di cacao uso quello ai quattro burri di L'Erbolario, naturale al 100%, e quando mi sento particolarmente fancy, Chanel Rouge Coco Baume
 


CAPELLI


- shampoo secco Klorane, fantastico per ritocchi dell'ultimo minuto, purtroppo dura pochissimo
-Mermaid hair shine spray, un prodotto assolutamente inutile che ho comprato solo per il nome (mi capite, vero?). Ha il profumo più celestiale del mondo, dolcissimo. Purtroppo unge un pochino i capelli, bisogna usarlo a testa bagnata
-olio di cocco che compro per pochi euro nei negozi di cibo africano, un toccasana per le punte secche. Occasionalmente lo uso per gli impacchi
olio di mandorle Omnia Cosmetics, un olio completamente naturale che uso sui capelli bagnati (è untissimo e dall'odore non particolarmente buono)
-Phyto 9, la crema idratante per capelli, miracolosa, non potrei vivere senza (anche questa dura pochissimo)
-Protein spray Label m, uno spray per proteggere i capelli dal caldo del phon (abbastanza inutile credo)
-Integratori e olio shampoo all'argan Tricorene che sto testando al momento. Odio lo shampo in olio perchè non fa schiuma neanche un pochino, ma devo ammettere che pulisce bene il cuoio capelluto, e poi avendo i capelli leggermente grassi alla base e lavandoli a giorni alterni, è perfetto per me. 
Ho cominciato a prendere gli integratori dopo Natale e devo dire che vedo i miei capelli più spessi e folti del solito. Vi farò sapere tra due mesi gli sviluppi.
-Olive conditioner Kiehl's, il mio balsamo preferito, nutriente e profumato. Questa confezione non finisce mai!
- Spazzola Tangle Teezer. Sono stufa di spezzarmi i capelli tutte le mattine, quindi sono passata alla Tangle Teezer e anche se è scomodissima da impugnare è fantastica: non c'è nodo che non venga sciolto con delicatezza.
- Hairpins &Other Stories in nero, non strappano i capelli e sono molto più carine delle forcine normali


TRUCCO


TRUCCO VISO


FONDOTINTA:
Ho abbandonato il mio Lancome Teint Idole Ultra, il mio primo e unico fondotinta liquido, per il So Bio, fondotinta bio che non mi ha delusa. Dura a lungo, si spalma bene sulla pelle e non è secco e cementoso come di solito sono i prodotti bio per la pelle. Per 10 euro, una vittoria. Lo applico con le dita o con il mio pennello Lancome

CORRETTORE:
Niente più Laura Mercier (badate bene, non il Secret Concealer, il correttore nel pot rotondo) per provarne 3 nuovi: Neve Cosmetics, Nascondino, biologico e appena secco. Kiko Full Coverage Concealer, ad alta coprenza, nel numero 3, che mi è piaciuto molto, e il magico Maybelline Instant Age Rewind dark circles Concealer in medium, meraviglioso, cremoso al punto giusto e coprente, perfetto per i mesi freddi

PRIMER
Per quando voglio essere perfetta, l'ultra siliconico Primer Radiance Laura Mercier, per tutti i giorni, il prodotto bio: L'Erbolario per pelli miste (mooolto più blando)


POLVERI


Non so niente di blush e non ho voglia di testare, quindi uso Kiko Soft Touch Blush in 102, un rosa opaco naturale: dura tutto il giorno ed è parecchio pigmentato (che si dica quello che si vuole di Kiko ma i phard e gli ombretti colorano più di quelli di Chanel, questo è sicuro). Lo applico con un pennello Lancome. Sopra, la cipria Invisible Powder di Kiko, senza siliconi, che applico con un pennello Neve Cosmetics. Se ho voglia di illuminare,uso la cipria minerale sempre di Neve. Se invece sono troppo lucida, le mie cartine di riso che compro da Ricky's in America fanno il loro dovere (ho provato quelle di Essence ma non c'è paragone)

OCCHI


Non ho mai,mai, mai voglia di truccarmi gli occhi, già mettere il mascara la mattina è una tortura. 
Applico la base di Kiko (non so vivere senza la base mascara- ho provato vari marchi ma non penso valga la pena spendere per un prodotto del genere) e poi Doll Eyes di Lancome, il mio mascara preferito al mondo (quest' anno ho provato "They're Real!" di Benefit,  "Pupa Vamp" di Pupa,  "Diorshow" di Dior e "Grandieuse" di Lancome, ma niente batte Doll Eyes se come me vi piace l'effetto ciglia a fiorellino,cioè ciglia lunghissime e aperte).

Sulle sopracciglia uso il kit di Essence  per more e il gel fissante Essence, entrambi prodotti fantastici e super cheap. Se ho bisogno di pettinare, uso la matita per sopracciglia

Se proprio ho tempo e voglia, metto un ombretto. Ho le palpebre super oleose, quindi se non metto un primer niente tiene per più di 10 minuti. Le 3 volte l'anno che lo metto, uso Urban Decay
Come eyeliner (che non so assolutamente mettere), Topshop, in penna marrone, facile da applicare, e come ombretti, se voglio qualcosa in polvere, un vecchio kit Revlon (Lisa Eldridge ne ha recentemente parlato bene) applicato con un pennellino Essence, o se voglio un ombretto più cremoso, Eyeko by Alexa Chung con colore da una parte e pennellino dall'altra (l'ho visto in questo tutorial su Alexa stessa e l ho comprato immediatamente, in taupe)



Putroppo la mia pelle invecchia e si sente, quindi ho deciso di prendere provvedimenti per quanto riguarda la mia skincare notturna. Come crema viso uso la crema per pelli mature di Viviverde Coop, un marchio Bio che vendono alla Coop. E' una crema senza particolari caratteristiche, però è nutriente e naturale, quindi fa il suo dovere. Mi fa un po' ridere chi spende 100 euro per una crema di La Prairie o La Mère, considerando che sono creme vuote, con acido ialuronico presente in quantità ridicole, quindi assolutamente inefficaci contro le rughe. Se voglio mettere un olio, uso il fantastico Midnight Recovery Concentrate di Kiehl's, mentre come crema occhi la Midnight Recovery Eye. Probabilmente non saranno il massimo dell'ecobio ma sono troppo pigra per cambiare.
Prima di sdraiarmi, mi passo sulle labbra un velo di burro di cacao alla fragola di Eos, che credevo fosse pieno di schifezze e invece ha buoni ingredienti. Lo adoro, l'applicazione è piacevolissima e il profumo di fragola mi riporta indietro di circa 15 anni.

MANI



Dopo aver provato un po' di tutto, ho ridotto il mio beauty al minimo (anche qui, odio avere troppi prodotti): olio per cuticole Mavala  da applicare tutte le volte che posso, bastoncino di ferro per le cuticole (guai a tagliarle), smalto OPI in Bubble Bath (ma ho recentemente scoperto lo smalto Infaillible gel di L'Oréal  con top coat incorporato e lo adoro, uso il colore nude). 
Come top coat, il re dei re, quello che TUTTA l'America (estetiste comprese) usa, il magico Seche Vite (lo trovate qui, costa un pochino ma vi assicuro ne vale la pena)


Sempre in borsa con me, la crema mani Kiehl's e il Touche Eclat Ysl, in cui in realtà non credo per nulla, non penso lo ricomprerò (mi era stato regalato)

13 commenti:

  1. Ciao, volevo chiederti un paio di cose sui prodotti che hai citato:
    -l'ombretto Eyeko sbava, va nelle pieghe dell'occhio, o regge bene e sta diciamo "al suo posto"?
    -la crema per capelli Phyto è efficace contro il crespo? Leggi: umidità, inverno, capelli che sono perfetti in casa e appena esci si trasformano in una nuvoletta....
    Grazie e ciao : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - mhh va nelle pieghe leggermente purtroppo!
      - la crema è solo idratante, quindi non proprio efficacissima contro il crespo, però disciplina leggermente anche,si! Se però hai i capelli a pecorina no, non è ilprodotto giusto

      Elimina
  2. Per essere una pigra e poco interessata all'argomento beauty hai un casino di roba! Ma è comunque sempre meno dell' ORDA allucinante di prodotti che ha la ragazza media che fa video su youtube, o anche la ragazza media che segue quei video avidamente! Questo mi fa pensare...Se anche tu che sei diciamo "dei nostri" (ahah, si è capito che sono una pessima donna, pigra e trascurata? ; )) cedi così alle lusinghe cosmetiche...Dove andremo a finire?? Naturalmente scherzo, ma la riflessione sull'immagine della donna è un po' seria...Secondo me siamo davvero così istigate a dover essere e apparire in un certo modo, che alla fine volenti o nolenti cediamo...Lo so è un discorso un po' così, ma pensa a quanti soldi spendiamo in trucchi e cosmetici vari...C'è ancora qualcuna che riesce ad andare in giro senza truccarsi, e senza per questo sentirsi inadeguata? Dopotutto è la nostra faccia...Non dovremmo vergognarci di andare in giro così...Ma non riusciamo a vederci belle, e andare in giro senza correttore sarebbe un affronto allucinante (parlo anche per me, che ho occhiaie da guinness), senza contare di come ci giudicherebbe la gente, al lavoro, etc...Insomma tutto questo mi dà un po' fastidio onestamente, ma so che ad alcune ragazze piace proprio truccarsi e non la vivono come un'imposizione, o, peggio, una schiavitù...Mi chiedo però se sia nata prima la loro passione per i trucchi o la loro insicurezza-disprezzo per sé stesse...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché dietro al trucco dovrebbe nascondersi disprezzo? Secondo me è solo un modo per apparire meglio; certo non tutti sono interessati all'esteriorità, ma io non ci vedo nulla di sessista o degrado morale.
      P.S. Nella storia, gli uomini si sono spesso truccati quanto le donne, dov'è il sessismo che si intuisce dalla tua riflessione?

      Elimina
  3. cosa metti come contorno occhi/anti rughe?
    poi non ho capito se sulle ciglia prima del mascara metti sempre la base.
    grazie
    c

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kiehl's, la terzultima foto!
      si metto sempre la base bianca

      Elimina
  4. Ma io non ho mai capito...Non si può usare la crema viso anche come contorno occhi? Ci vuole un prodotto apposta?
    F.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci vuole un prodotto apposta, è una zona delicata che ha bisogno di creme più nutrienti e con composizioni diverse!

      Elimina
  5. Ciao Anonimo, la pappardella sul trucco e sulle insicurezze l'ho scritta io : ) Guarda, secondo me c'è disprezzo ogni volta che guardandoci allo specchio diciamo o pensiamo: "Oddio che occhiaie orrende!", "Aiuto che faccia allucinante!", "Madonna che brufoli/macchie/rughe...." etc. etc. (Riempire a piacere...). Certo che ci si trucca per vedersi meglio, però non possiamo negare che alla base c'è appunto l'idea che così come siamo facciamo un po' caxxre, o, per non essere volgari, che così come siamo non andiamo bene. Poi è chiaro che uno può avere più o meno "disprezzo" verso i propri presunti difetti, ma di base tutte li riconosciamo come difetti, appunto, da coprire, mascherare, cancellare. E se non lo fossero? E se andassimo bene come siamo? Se fossimo cresciute, per assurdo, su un'isola deserta, e ci guardassimo allo specchio per la prima volta, penseremmo sempre: "Che schifo le mie occhiaie, mi serve un correttore assolutamente" (o altro)? Ti dico sinceramente: io non lo so.
    Ps. Gli uomini si saranno anche truccati in certe epoche, ma non puoi affermare che oggi un uomo spenda (denaro e tempo) mediamente quanto una donna per prodotti di bellezza e cure estetiche! Certo non posso farti una statistica, ma se penso alla gente che conosco, ad amici e amiche, o anche a internet, se vogliamo un campione più ampio...Quanti sono i ragazzi che fanno review sui prodotti finiti, i prodotti preferiti e balle varie? Quanti ragazzi scrivono su forum di bellezza e cosmetici? Quanti ragazzi, onestamente, si truccano??? (Ti parlo di mondo reale attorno a noi, non di attori/modelli/metrosexual vari...Oh poi magari voi vivete circondati da attori e modelli, che ne so, io no...)
    Silvia : )

    RispondiElimina
  6. Ma che lavoro fai? Il tuo lavoro c'entra col blog? Ti ho vista in centro ma non volevo disturbarti, altrimenti ti avrei fermata anche solo per farti i complimenti per come eri vestita!!
    Marti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, lavoro nella moda ma il blog è un hobby dal 2009!
      grazie :)

      Elimina
  7. Misà che hai un'idea un pochino confusa di bio

    RispondiElimina



GRAZIE MILLE PER LA VISITA, TORNA PRESTO!



THANK YOU SO MUCH FOR VISITING, COME BACK SOON!

© ROCK 'N' FIOCC 2013 | DESIGN by FNB